Mezzanine dei Massive Attack diventa il DNA di una vernice spray

Posted by

È una delle operazioni pseudo-commerciali più strane degli ultimi anni ed è stata annunciata dai Massive Attack su Facebook il 19 Ottobre: Mezzanine, il loro album più venduto e amato da cui sono state estratte canzoni come Teardrop e Angel, è stato trasformato in una vernice spray per street writers, seguendo un processo di trasposizione dell’informazione del tutto innovativo.

Il processo è stato spiegato dagli stessi Massive Attack: è stata presa la sequenza binaria che rappresenta la versione digitale dell’album ed è stata dapprima trasformata in circa un milione di sequenze DNA sintetizzate in laboratorio. Queste sequenze, che racchiudono l’informazione completa della musica dell’album, sono state poi racchiuse in microcapsule di vetro fossile, secondo una tecnica innovativa che ne permette la conservazioni in condizioni avverse. Le microcapsule sono poi state inserite nella bottiglia di vernice spray, in una quantità minima di 0,1 microgrammi a bottiglia, che equivale ad avere un milione di copie dell’album dentro ogni bottiglia di vernice.

Tornano dunque ad essere accostati i Massive Attack agli appassionati di street writing: come noto Robert “3D” Del Naja è stato un artista graffiti nella scena di Bristol anni ’90, ed esiste anche una teoria secondo la quale Robert Del Naja sarebbe in realtà Banksy.

Uno dei singoli più popolari dell’album, Teardrop, ha un testo e un video molto significativi che vale la pena approfondire.

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.