La Llorona: la storia della leggenda dietro al film horror

Posted by

La Llorona è l’ennesimo film horror prodotto da James Wan, che nelle ultime decadi è stato abile a offrire al pubblico storie di paura che verranno ricordate come le visioni più spaventose di questi anni: Saw, Insidious, The Conjuring, Lights Out, Annabelle e The Nun sono solo alcune delle produzioni dietro alle quali c’è il suo zampino. E la particolarità è che, in qualche modo, dietro la maggior parte di questi film esistono delle storie vere, che rendono la visione ancora più forte: The Nun è ispirato a un demone esistito realmente, la bambola di Annabelle può essere visitata nella realtà e l’intera saga The Conjuring è basata sulla vita dei coniugi Warren. Anche dietro The Curse of La Llorona c’è qualcosa di già noto. Non una storia vera, ma una leggenda popolare molto diffusa in Messico, una sorta di versione horror dell’uomo nero che serve ad evitare che i bambini restino fuori casa fino a tardi.

La Llorona in spagnolo significa “la donna che piange”. Secondo la leggenda popolare messicana, era una donna vissuta in un villaggio di campagna. Il suo nome era Maria e un giorno conobbe un uomo ricco che passava dal villaggio. I due si innamorarono e lui chiese la sua mano, cosa che rese felice l’intera famiglia di lei, una famiglia povera che finalmente vedeva l’ingresso di una persona facoltosa come marito della figlia. Il padre di lui invece non approvava quel matrimonio, e per questa ragione i due, dopo essersi sposati, andarono a vivere in una casa che il marito fece costruire nel villaggio.

La donna ebbe due gemelli, un maschio e una femmina. Il marito era spesso fuori per lavoro, e col tempo iniziò a mostrarsi sempre più distante. Quando tornava dai suoi viaggi, lui dava attenzioni solo ai bambini, e Maria presto capì che non era più innamorato di lei. Un giorno il marito uscì e non tornò più.

Anni dopo, mentre Maria stava passeggiando lungo un fiume coi suoi bambini, vide il suo (ex) marito insieme a una giovane donna, su una carrozza che stava passando in quel momento. Sconvolta, in preda alla rabbia del momento, di istinto prese i due bambini e li lanciò nel fiume. Solo dopo aver visto i loro corpi morti galleggiare sull’acqua, si rese conto di ciò che aveva fatto, e presa dalla disperazione di gettò nello stesso fiume.

La leggenda vuole che, alle porte del cielo, le fu chiesto dei suoi bambini e le venne vietato di entrare finché non li avrebbe ritrovati, espiando la sua colpa. Da allora, secondo il folclore, La Llorona vaga sulla Terra piangendo, e chiunque senta il suo pianto fa bene a fuggire il più lontano possibile. Lo spirito della Llorona infatti è portatore di disgrazia e morte. E se vede un bambino, lo rapisce cercando di impossessarsene come se fosse suo. E dopo essersene impossessata, lo getta nel fiume, come ha fatto coi suoi veri figli.

Sono stati fatti diversi film sulla leggenda popolare de La Llorona, a partire dal primo, di produzione messicana, del 1961. Quello prodotto da James Wan, in uscita ad Aprile 2019, sarà la prima produzione moderna sul tema.

Rating: 3.3/5. From 3 votes.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.