Il wonky in dieci dischi #1: Flying Lotus – Los Angeles

Posted by

In questa storia, come in ogni altra storia musicale, c’è un progenitore indiretto e un genitore diretto. Il progenitore in questo caso è Donuts di J Dilla, uscito nel 2006, il disco di riferimento principale per tutti gli artisti che stanno per venire in questo articolo e per l’intero sound wonky (per saperne di più vi mandiamo dagli amici di Dance Like Shaquille O’Neal, che recentemente hanno avuto una bellissima iniziativa che coinvolgeva i beatmakers italiani). Donuts è il disco che ha aperto la mente in questa direzione.

Il genitore diretto, invece, è quello che la direzione l’ha data: Flying Lotus, con 1983 prima e Los Angeles dopo. Quest’ultimo in particolare è il disco che ha sancito la promozione di quel sound da sperimentazione a realtà in movimento. Uscito soli due anni dopo Donuts, già racchiude in sé tutto quello che poi verrà approfondito ed evoluto negli anni a venire. Ufficializzando la nascita di un artista che ha prodotto innumerevoli ispirazioni (Flying Lotus poi cambierà volto e si immergerà fino alla testa nel jazz sound, ma agli inizi era il maestro del beatmaking) e di un genere che a un certo punto cambierà il corso degli eventi, che altrimenti sarebbero semplicemente andati nelle solite direzioni hip hop.

Aveva diversi volti, Los Angeles. Alcuni perfettamente cerebrali, in concordanza con le direzioni che si svilupparono maggiormente nel genere. Altri anche più aggressivi. Alcuni ai limiti del tribale, altri 100% occidentali. Praticamente un esperimento da laboratorio, eppure venuto fuori come un ascolto compatto e stimolante come pochi. Un disco da riascoltare oggi, a quasi dieci anni di distanza, come una visione isolata in una torre lontana che guardava lontano. Tanto lontano che a prendere un disco dello stesso genere uscito anni dopo (tipo quelli che seguiranno in questa disamina), senti pochissime differenze.

Era il 2008 e la storia era iniziata, negli USA. Domani vedremo la reazione dell’Europa.

Leggi tutta la storia:
Many Faces Out Of Focus – Il wonky in dieci dischi

Annunci

3 comments

Leave a Comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...