Bringing Down The House: la storia vera che ispirò il film “21”

Posted by

Sappiamo benissimo che la letteratura vada di pari passo con i gusti delle persone, con il loro entusiasmo verso continui hobby. Difatti non ci stupisce che anche il poker abbia la propria letteratura, specialmente se racconta una storia come quella descritta dal testo in analisi. Edito da Atria Books, l’autore Ben Mezrich scrive attraverso 272 pagine una storia che parla di poker, casinò online anche moltissimo altro.

Un esercizio di sport cerebrale

Difficilmente si può negare che guadagnare soldi attraverso il poker sia impossibile. Ci sono gli specialisti nel fare soldi facili. Questi sono generalmente caratterizzati come speculatori e giocatori d’azzardo. La speculazione e il gioco d’azzardo hanno diverse differenze. La speculazione comporta l’aumento delle proprie possibilità di trarre profitto con vari mezzi come lo studio di notizie, la riflessione, l’analisi tecnica, il trading di margini, la copertura, le opzioni e alcuni hanno utilizzato sensitivi tutti con l’obiettivo di trarre profitto dalle fluttuazioni del valore di mercato a breve o medio termine. Il gioco d’azzardo è scommettere per mezzo di un evento incerto con l’obiettivo di guadagnare risorse aggiuntive. Richiede considerazione, possibilità e un premio. La caratteristica sorprendente è che è richiesta una piccola commissione o un importo con un possibile ritorno di grandi dimensioni in breve tempo.

Una storia vera che fa sognare

Bringing Down the House è la vera storia di come sei studenti del MIT hanno trasformato il gioco d’azzardo in speculazione per rubare milioni a Las Vegas. Gli studenti migliori e più brillanti vengono reclutati da un eccentrico ex insegnante con denti come una staccionata di picche, quadri, fiori e cuori per esercitarsi in un retrobottega del college come squadra di blackjack del MIT. L’aspetto più bello del libro è che i segreti del conteggio delle carte, lo studio del shuffle, il taglio dell’asso, il conteggio hi-low, gli spotter di gruppo, le parole in codice per il conteggio delle carte, gli indici statistici e altri suggerimenti usati dagli studenti e dai casinò sono abbastanza celati, mantenendo perciò un interesse costante del lettore verso la materia. Certo, ci si chiede continuamente il segreto rivelatore che hanno usato per vincere ma se fosse detto, non ci sarebbe più alcun fascino.

Il MIT ha dimostrato che il blackjack è battibile e Ben Mezrich lo dice con un adeguato grado di suspense. La speculazione e il gioco d’azzardo sono simili nel modo in cui possono acquisire profitto in breve tempo. Entrambi i metodi comportano rischi, ma uno speculatore può apprendere più abilità rispetto alla semplice fortuna di un giocatore d’azzardo per ridurre il suo rischio. Se sei interessato al conteggio delle carte questo non è un libro “come fare”, anche se c’è un saggio nell’ultimo capitolo sul conteggio delle carte che fornisce una descrizione più approfondita sull’argomento, è più un romanzo basato su fatti. Come dice uno degli elogi per il libro: “Perfetto per una lettura sull’aereo fino a Las Vegas”. Questo dev’essere chiaro, altrimenti si rimane delusi da un testo che potrebbe essere frainteso.Grazie dell’attenzione.

No votes yet.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.