Ricomincia da te: il libro per vivere meglio la nostra vita

Posted by

C’è una certezza che ci accomuna tutti in questo momento storico, da adulti impegnati a condurre la nostra vita: il mondo in cui viviamo diventa sempre più complesso. Anche non avendo un paragone proveniente dalla nostra esperienza personale con la società più rurale del secolo scorso, o addirittura con quella pre-industriale dei nostri antenati, è una sensazione che emerge chiara all’interno della nostra sensibilità umana, proveniente da un istinto primordiale che ci grida con forza una verità sacrosanta. Vivere non dovrebbe essere così difficile.

Eppure lo è. E a parziale consolazione, si tratta di una consapevolezza comune a tutto il mondo occidentale. Non è un caso che, nonostante abbiamo raggiunto livelli di benessere senza precedenti, le statistiche registrino un aumento costante e per certi versi sorprendente dei casi di depressione all’interno della fascia giovane e di mezz’età. Com’è possibile che ci siamo lasciati alle spalle le sofferenze della povertà, le incertezze delle guerre, gli anni di incertezza, e appariamo ciononostante più depressi di prima?

Le ragioni sono molteplici e rientrano nel campo dell’analisi sociologica. Non le tratteremo in questa sede, sebbene alcuni aspetti cruciali di questa anomalia moderna verranno fuori anche nei capitoli di questo libro. Ma un messaggio che deve arrivare a noi tutti di fronte a questa situazione è: il mondo moderno richiede strumenti nuovi. Nuovi modi di vedere le cose, nuovi modi di intendere la nostra vita. E una rinnovata necessità di concentrarci su noi stessi, al fine di essere delle persone migliori, più capaci di avere a che fare con cotanta complessità. Un’urgenza che fino a qualche decennio fa non esisteva, ma che oggi diventa indispensabile: non è più possibile vivere d’istinto, senza troppa attenzione, lasciando che le cose vadano libere e vivendo senza ragionarci troppo su. Non se vogliamo una vita nel segno del benessere, almeno. I potenziali ostacoli alla realizzazione di una felicità naturale e spontanea sono troppi per sperare di scontrarci con essi senza le giuste difese. È una perdita di innocenza e una chiamata alla responsabilità, ma resta una verità a cui non è più possibile sfuggire. Il benessere va conquistato.

Eppure, non si tratta di una prospettiva da vivere come un peso. Al contrario, è una grande opportunità: quella di fare della nostra vita un piccolo capolavoro. Non è un segreto che l’umanità abbia generato i suoi frutti più preziosi proprio nel tentativo di uscire da momenti difficili. Il fatto di vivere in un momento che richiede una certa attenzione alle diverse sfere della nostra vita è un segno: siamo chiamati a realizzare qualcosa di importante. Nello specifico, qualcosa in grado di rendere il mondo un posto migliore, per noi e per gli altri: una vita degna di essere vissuta.

Quelli che troveremo in questo libro non sono insegnamenti, o lezioni. Sono consigli. Come quelli che darebbe un amico, spassionato e spinto dall’affetto che prova per noi. Sono trenta spunti su cui vale la pena sollevare l’attenzione, in grado di toccare l’amore per noi stessi, la gestione di quel che abbiamo dentro e l’efficacia nei campi principali della vita. Trenta aspetti della nostra esistenza su cui siamo invitati a riflettere: con fiducia in noi stessi, con spirito costruttivo e con la consapevolezza che nessuno avrà mai il diritto di insegnarci cosa è meglio per noi. Siamo noi gli unici che sanno cosa funziona meglio nelle situazioni in cui ci troviamo, ed è questa una visione che nessuno dovrebbe mai toglierci.

Con questa consapevolezza, diventa utile attivare un dialogo. Con le diverse parti di noi stessi e con i legittimi punti di vista degli altri. Al semplice scopo di consolidare ciò in cui crediamo, arricchirci come persone, permetterci di imparare qualcosa di nuovo quando lo riteniamo importante, o al contrario di prendere posizione contro qualcos’altro che riconosciamo come non facente parte di noi. Sopra ogni cosa, si tratta di dar vita a un’interazione costruttiva, in cui il mondo esterno ci offre uno spunto, un punto di vista, un modo di vedere le cose, e noi, aperti verso qualsiasi visione nuova e fiduciosi verso la nostra capacità di giudizio ponderato, quello spunto lo accogliamo, lo elaboriamo e scegliamo in che modo posizionarci rispetto ad esso. Senza paura, con spirito libero, apertura mentale e tanta curiosità. E se anche uno solo degli spunti di questo libro sarà servito a maturare una nuova consapevolezza dentro di noi, avremo fatto di questa specifica interazione qualcosa in cui valeva la pena investire un po’ del nostro tempo prezioso.

Ricomincia da te è su Amazon

Scopri gli altri libri Auralcrave

Copertina: illustrazione di Doodlia – Shutterstock.com

No votes yet.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.