Larry Graham, il padre dello Slap Bass

Posted by

Slappin’. La tecnica divenuta la massima espressione del basso funky nasce alla fine degli anni’60 dal genio di Larry Graham.

Larry, nato il 14 agosto 1946 a Beaumont, in Texas, abbandona il Lone Star State in tenera età per trasferirsi a Oakland, nella vicina California, dove muoverà i primi passi di una carriera musicale incredibilmente prolifica. Pubblicherà infatti 6 album con gli Sly & the Family Stone, 12 album con i Graham Central Station e altri 6 album come solista.

Una piccola curiosità: Larry è il padre di Darric Graham, cantante, compositore e produttore canadese, ed è lo zio di Aubrey Graham, conosciuto in tutto il mondo come Drake.

La trasmissione del talento musicale di generazione in generazione sembra essere il tratto distintivo della famiglia Graham. Larry stesso è figlio d’arte e fin da bambino dimostra una passione smisurata per la musica. Cresce in un periodo in cui le comunità afro-americane affrontano l’apice del razzismo e della violenza con gli attentati del Ku Klux Klan. Nonostante il 17 maggio del ’54 la corte suprema degli Stati Uniti, con una storica sentenza, avesse dichiarato illegali e incostituzionali le leggi di segregazione razziale nelle scuole di tutti gli Stati, i giovani ragazzi neri che tentavano di iscriversi erano ancora oggetto di pericolose e inquietanti proteste da parte dei bianchi.

Tuttavia, possiamo definire Larry un ragazzo fortunato rispetto ai suoi coetanei di Oakland, città infestata da poliziotti bianchi del profondo Sud (la cui presenza fu fortemente voluta dalla classe dirigente locale, razzista e conservatrice). Possiede infatti il pianoforte della madre e la chitarra del padre, in cui si immerge totalmente fino al suo approdo alle scuole medie. Riesce ad iscriversi alle junior high senza problemi ed entra subito a far parte della band della scuola nel ruolo di… batterista! Ruolo che manterrà anche per tutta la durata dell’High School, il liceo, acquisendo la conoscenza della ritmica alla base di quello che sarà il Thumpin’ and Pluckin’, oggi conosciuto in tutto il mondo come Slap.

Verso la fine dell’High School entra a far parte del gruppo di sua madre, i Dell Graham Trio. La formazione vedeva Larry alla chitarra, sua madre al piano e Ruben Kerr alla batteria (quest’ultimo sarà anche il batterista dei Graham Central Station).

Nel locale dove si esibivano ogni weekend, Larry iniziò a sbizzarrirsi. Oltre alla chitarra, suonava un piccolo organo messo a disposizione dei vari gruppi che si alternavano sul palco, e iniziò a cantare, divenendo il fulcro della band.

Un giorno però, quel organo smise di funzionare e Larry decise affittare un basso elettrico da un negozio di musica della zona. Poté così sopperire alla mancanza dei bassi dell’organo, divenuti la caratteristica principale del sound dei Dell Graham Trio. Nello stesso periodo, Ruben Kerr si allontanò dalla band e la signora Graham decise di continuare da sola con il figlio. Un duo insolito, ma fu proprio grazie a questa particolare formazione che a Larry venne in mente di simulare il kick della batteria (la grancassa), percuotendo con il pollice le corde più spesse del basso, e lo snare (il rullante), strappando le corde più fine con l’indice, lasciandole libere di sbattere sui tasti metallici e creando un suono del tutto inedito per l’epoca.

Sly & The Family Stone, prima vera band di Larry Graham.

Non passò molto tempo prima che il talento innovatore di Larry venisse notato da musicisti importanti. E fu così che Sylvester Stewart, in arte Sly Stone, lo incluse nel suo progetto Soul/Funk psichedelico chiamato Sly & The Family Stone, uno dei primi gruppi multiculturali della storia, composto da musicisti sia neri che bianchi.

Gli Sly & The Family Stone ebbero un successo strabiliante e sono considerati ancora oggi, insieme a James Brown, come i precursori del Funk, in grado di influenzare anche la cultura Pop, R&B e Soul. Senza di loro, non sarebbero esistiti geni della musica come Prince, i Funkadelic, gli Ohio Players e tanti altri. Inoltre, va sottolineata la loro importanza nel movimento per i diritti civili degli afro-americani. Divennero uno dei gruppi simbolo di questa lotta.

Negli anni ‘70, complici il successo immediato, gli abusi di droga e alcuni conflitti interni tra i membri della band, iniziò il declino degli Sly & The Family Stone, che li portò a sciogliersi definitivamente nel 1975.

Larry non si diede per vinto. Con una formazione tutta nuova tornò a calcare i palchi statunitensi. I Graham Central Station entrarono a gamba tesa nel mercato musicale degli anni ’70 con un sound funky ancora oggi introvabile, anche nei pesi massimi del genere.

Spesso si fa riferimento ai Graham Central Station semplicemente con il nome di Larry Graham, intorno al quale ruotavano tutti gli altri strumenti. Un genio finalmente libero di esprimersi al massimo delle sue capacità, come avvenne pochi anni prima con Jimi Hendrix e i Jimi Hendrix Experience.

Non fatevi condizionare dalla qualità video, il sound c’è tutto!

Non la sparo troppo grossa se vi dico che Larry Graham è il Jimi Hendrix del basso. Come possiamo sentire in questa mostruosa esibizione live di Hair, alla già innovativa tecnica dello Slap Larry aggiunse Wah-Wah e distorsione, facendo spesso combaciare le linee melodiche della sua voce con i riff di basso e riempiendo le versioni live di assoli capaci di stupire e divertire il pubblico, proprio come fece Hendrix con la sua Stratocaster.

Un’altra curiosità: anche Larry Graham partecipò a Woodstock nel ’69 e anche lui, come tutto il mondo del Rock, rimase sbalordito da Hendrix. Forse si ispirò a lui nelle produzioni successive, chi può dirlo?

Ad ogni modo, Larry Graham verrà ricordato per sempre come l’inventore di una tecnica incredibile, capace di valorizzare il basso elettrico, spesso considerato il fanalino di coda delle rock band, rendendolo uno strumento protagonista e insostituibile per un sound funky che si rispetti.

Ringraziamo quindi il buon Larry per averci regalato lo Slap, ma non potremmo mai essergli grati quanto Victor Wooten, Les Claypool dei Primus o Flea dei Red Hot Chili Peppers.

Questi professori dello strumento sono solo alcuni di quelli che hanno reso lo Slap un tratto distintivo, una peculiarità. E se siete giovani bassisti, non potrete fare a meno di cimentarvi nel suonare le perle di questo genio (quasi) dimenticato.

Rating: 4.8/5. From 4 votes.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.