“And so it is”: Damien Rice, l’amore e la presa di coscienza

Posted by

Esistono canzoni sull’amore e canzoni sugli esseri umani che cercano di capire l’amore ma che alla fine non lo capiscono. Lo sfogo emotivo, la gelosia, l’insicurezza, i fraintendimenti, sono alcune delle “costanti” presenti nei brani di Damien Rice.

I brani di Damien Rice vengono considerati “strappalacrime” e “troppo romantici”, ma ciò che sta dietro, quello che il cantautore vuole comunicare, è una condizione ben diversa che solo chi si trova o si è trovato nella sua stessa situazione potrà capire. Autenticità, sensibilità ed estrema comprensione verso il prossimo stanno alla base della sua persona. And so it is…

Per capire cosa significa “amore” per Damien, e soprattutto per interpretare e captare il significato dei suoi brani, basta partire dall’inizio, da The Blower’s Daughter, primo singolo del suo album di debutto: O, 2002.

And so it is just like you said it would be
Life goes easy on me
Most of the time
And so it is the shorter story
No love, no glory
No hero in her sky

I can’t take my eyes off you

C’è una donna dietro tutto questo: Lisa Hanningan, vocalist dei primi due album, nonché ex ragazza di Rice. È bello pensare che il significato di “and so it is” per Damien sia cambiato dopo esser diventato “maturo”, dopo la rottura con la ragazza che ha influenzato sotto tutti i punti di vista la sua musica, il suo approccio con l’amore e la sua vita. “È così”, come per dire “adesso ho capito”.

Durante un’intervista del 2015, Damien risponde ad alcune domande sulla musica, sul suo allontanamento dagli stereotipi della cultura religiosa e sull’amore. Citeremo soltanto le parti che completano quanto scritto sopra, per non andare fuori tema e per farvi interessare, così poi andrete sui motori di ricerca, cercherete le altre parti e magari vi imbatterete in altre cose interessanti.

Vorrei tornare a parlare di amore con una domanda su Lisa Hannigan, songwriter con cui ha collaborato nonché sua ex fidanzata: in passato ha dichiarato che rinuncerebbe a tutto pur di tornare con lei, ora a che punto è?

Al punto in cui dico che quella relazione è stata un’esperienza da cui ho imparato tantissimo, una lezione di vita. L’incontro con Lisa mi ha obbligato a crescere, quando l’ho conosciuta ero ancora «programmato» nel modo in cui spiegavo prima, la mia idea di amore era condizionata dalla società, dire «ti amo» significava per me dare all’altra persona un elenco di regole da seguire. Ora ho compreso che se ami una persona la ami senza condizioni, che sia vicina o lontana, che voglia stare con te o no. Sì, in questo negli ultimi anni mi sono trasformato: ho cambiato la mia idea di amore.

Quali erano le regole che voleva imporre?

Il fatto è che nella concezione romantica comune se stai con una persona e sei attratto da qualcun altro stai facendo qualcosa di sbagliato, peccato che questo modo di pensare reprima uno dei principali istinti umani. È come chiedere a qualcuno di smettere di andare al bagno: scusa, io ti amo, puoi non andare di corpo, per favore? ; anzi, ho davvero bisogno che tu non lo faccia più. Non si può pretendere una cosa del genere. E se accade che l’altro s’invaghisca di un’altra persona la reazione di chi rimane ferito di solito è: non sono abbastanza, non merito il suo amore. È una stronzata: tu sei abbastanza, ma questo non significa che nel mondo non esistano altre persone affascinanti. Ecco, ho capito questo: che non dobbiamo voler essere per forza i numeri uno, al primo posto, non dobbiamo essere competitivi.

Damien Rice, “A volte mi odio. Ed è colpa del cattolicesimo”
Intervista su Io Donna del 3 Luglio 2015

Damien dalla rottura con Lisa iniziò a “scappare da sé stesso”, partì con la sua Mini Cooper assieme ai suoi amici con l’intenzione di scrivere una canzone al giorno per tutti i giorni di viaggio. L’ispirazione finale probabilmente arrivò il decimo, anzi, l’undicesimo giorno – dato che si spaccò la pompa dell’acqua – durante un concerto dei Radiohead. Ha vissuto in Italia per due mesi, senza luce e telefono, non voleva contatti con nessuno, soprattutto con se stesso.

Come finì con Lisa Hannigan? Quella è una curiosità che vi invitiamo a scoprire da voi, ora che sapete cosa ha significato quella storia per lui.

Did I say that I loathe you?
Did I say that I want to leave it all behind?

I can’t take my mind off you

Ho già detto che ti detesto?
Ho già detto che voglio lasciarmi tutto alle spalle?

Non riesco a toglierti dalla mia testa

 

No votes yet.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.