Death Parade: la poesia di un anime che è molto più di quel che sembra

Posted by

Death Parade non è il solito cartone animato giapponese, sia ben chiaro. Più che un anime, è una vera e propria serie tv. Una di quelle storie che si fatica a non finire in una sola giornata. E lo dice qualcuno che non ama particolarmente i prodotti animati giapponesi.

Ma Death Parade è davvero qualcosa di strano, di diverso e di impressionante. Non stiamo parlando di una storia dove c’è la lotta tra il bene e il male, ma di qualcosa che ci riporta alle più grandi composizioni poetiche della storia dell’umanità.

La trama è molto semplice quanto complicata da spiegare senza spoiler, in quanto ogni singolo accadimento è collegato ad un altro. Ogni singola parola è ben calibrata al fine di creare un racconto verosimile ed appassionante.

In linea di massima, comunque, ogni episodio comincia con due persone che escono da due ascensori distinti e si ritrovano all’interno di un bar, il Quindecim, dove un uomo strano, un cameriere elegante e avaro di parole, propone loro di partecipare ad un gioco casuale che porrà entrambi l’uno contro l’altro.

Uno dei fattori più importanti in gioco, però, non è la sfida, bensì il fatto che le due persone non si ricordino nulla della loro vita.

Inoltre, ad un certo punto della storia, interverranno vari altri personaggi, su tutti una ragazza che sebbene non ricordi la sua vita, comincerà ad aiutare il cameriere Decim nel suo compito. E si ritroverà a dover fare una scelta molto difficile.

Death Parade è un racconto così perfetto e così lineare che sorprende con la poesia racchiusa all’interno della sua narrazione, tra i dialoghi, le inquadrature e una colonna sonora che predilige un tocco jazz. Non è una serie tv per tutti, probabilmente, ma chiunque l’abbia vista o la vedrà si ritroverà a commuoversi almeno un paio di volte, in quanto nel suo essere metafora non si può non ritrovare la nostra realtà quotidiana, con le sue sfide e le sue rivelazioni.

E la poesia, che anche se spesso non ce ne accorgiamo, ci circonda nelle più piccole cose.

Death Parade è su Amazon

No votes yet.
Please wait...

One comment

  1. GUARDI che ci sono dozzine e dozzine di anime (vengono da fumetti eh mica si parla di meri cartoni americani) stupendi e che trattano anche temi attuali sia con metafore gestite genialmente all interno del mondo del manga sia proprio riprodotti…
    che cosa significa “non è un anime ma una vera e propria serie tv” ? È fino a prova contraria in anime le serie tv per la maggiore sono decisamente più mediocri degli anime

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.