The Nightmare Machine: lo strumento che produce suoni horror

Posted by

Nel corso dei secoli, l’essere umano è stato in grado di costruire ed usare centinaia di strumenti musicali capaci di produrre suoni piacevoli, musica che sa emozionare. Ma di strumenti che siano in grado di produrre rumori fastidiosi, che sappiano trasmettere brutte sensazioni nell’ascoltatore, non se n’era avuto molto bisogno. Almeno non fino all’era del cinema e degli horror, in cui si è lentamente formato un gruppo di esperti curatori di stridori, distorsioni, percussioni di un certo tipo. Con grande difficoltà, perché di fatto non esistono strumenti orientati a produrre quel tipo di suoni.

È una cosa che va fatta, deve aver pensato Mark Korven, compositore di colonne sonore per film horror come The Cube e The Witch. Ne ha parlato col produttore di chitarre Tony Duggan-Smith e gli ha fondamentalmente chiesto di produrre lo strumento più disturbante e ansiogeno mai stato fatto. Il risultato, dopo mesi di lavoro, è quello che vedete qui sopra: soprannominata “l’ingranaggio dell’apprensione” o “la macchina degli incubi”, è una complessa struttura di legno, corde e componenti di metallo, stimolabili in molteplici modi, in grado di creare una gamma di rumori e distorsioni fastidiose che bastano per la produzione horror dei prossimi dieci anni. Uno strumento fatto a mano in copia unica, rivolto solo a chi dovrà produrre colonne sonore particolari. Per i comuni mortali, invece, ci sono sempre le sue chitarre.

Annunci

Comment