Absolutely on Music: Murakami ed Ozawa, il dialogo sulla musica tra scrittore e direttore d’orchestra

Posted by

Tutti gli appassionati di letteratura conoscono lo scrittore Murakami, tutti gli appassionati di musica classica conoscono il direttore d’orchestra Ozawa, e gli appassionati di entrambi non possono farsi sfuggire Absolutely on Music: un libro uscito a novembre che riporta il dialogo tra i due, in un percorso che va da Beethoven a Mahler passando per Brahms e raggiungendo il senso della musica nella creazione narrativa.

murakamiozawa_written

Sicuramente un libro non facile, per grandi conoscitori, e che ci pone di fronte alla difficoltà di poter parlare di musica tra un fruitore ed appassionato come Murakami, ed uno che la musica la orchestra, la produce e ne parla portandola in atto. Nel confronto, però, si evince facilmente come il grande oratore tra i due sia ovviamente Murakami, mentre la natura timida e sognatrice del direttore Ozawa emerge in maniera chiara.

Per l’occasione, Haruki Murakami ha anche creato una playlist di canzoni che i due hanno ascoltato e discusso in occasione del dialogo. La playlist è consultabile qui, con tanto di streaming Spotify di ogni brano, e include anche altri nomi classici come Rossini, Stravinsky e Puccini. Di seguito trovate la Sinfonia n. 1 di Mahler, diretta dallo stesso Ozawa.

Non si sa ancora quando il libro verrà tradotto in italiano, ma è già disponibile in inglese su iTunes. Qui sotto trovate un piccolo estratto tradotto da noi, per mettervi l’appetito.

Absolutely on Music – Interludio 2 

Murakami: “Ascolto musica da quando ero un adolescente, ma ultimamente sento di capire la musica un po’ meglio di prima – sento che forse posso sentire le sottili differenze nei dettagli musicali – e che scrivere narrativa mi ha gradualmente e naturalmente dato un orecchio migliore. Al contrario, non puoi scrivere bene se non hai un orecchio musicale. I due aspetti sono complementari: ascoltare musica migliora il tuo stile; migliorando il tuo stile, migliori la tua abilità nell’ascoltare musica.

Ozawa: “Interessante…

Murakami: “Nessuno mi ha mai insegnato come scrivere, e non ho mai studiato tecniche di scrittura. Dunque, come ho imparato a scrivere? Ascoltando musica. E qual è la cosa più importante nello scrivere? Il ritmo. Nessuno leggerà quello che scrivi, a meno che non abbia ritmo. Deve avere un ritmo intrinseco che spinge il lettore ad andare avanti. Sai quanto può essere faticoso leggere un manuale di istruzioni di meccanica. Testi come quelli sono il classico esempio di una scrittura senza ritmo. Eppure, da quanto ho visto, la maggioranza dei critici letterari ignorano quest’elemento. Parlano perlopiù della sottigliezza dello stile, dell’originalità semantica dell’autore, la qualità degli argomenti, l’uso di tecniche interessanti, e cosí via. Ma io penso che chiunque scriva senza ritmo manchi del talento necessario per essere uno scrittore. Ovviamente, non è che la mia opinione.

Della passione e del ruolo cruciale che la musica ha nell’immaginario di Murakami vi avevamo già parlato nell’articolo che trovate qui sotto.

Annunci

Leave a Comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...