Album: DJ Snake – Encore

Posted by

E come già successo a Baauer e RL Grime, altri due emersi dalle torbide acque della trap music, anche DJ Snake finisce per presentarsi ufficialmente al grande pubblico col primo album ufficiale. E anche stavolta l’obiettivo è chiaro: ammorbidire le caratteristiche di nicchia del proprio sound d’origine (perché ricordiamolo, lui è quello di Turn Down For What) nel tentativo di partecipare alla nuova onda del pop multisfaccettato per giovani ascoltatori dalla mente aperta. Intenzione chiara in una traccia come Middle (qui sotto), ma anche nel mood tropical di Sober o nella future bass versione easy di Talk.

Solo che questa operazione di ammorbidimento, necessaria nel formato album, in realtà ha una riuscita solo parziale. Perché nella definizione del proprio pubblico conta quello che offri ma anche (tanto) quello che eviti di offrire. E nel disco DJ Snake non ha evitato di inserire le varie Sahara, Propaganda e Pigalle, che in realtà sono roba 100% trap underground del vecchio stile DJ Snake. Roba per gli ascoltatori di Diplo & Friends, che in tutta probabilità tagliano fuori di netto la maggior parte dei potenziali ascoltatori generalisti. Cosciente o no, è una scelta. Ma anche un peccato. Si aveva più bisogno di talenti che esportino che facciano conoscere i sound validi al mondo, piuttosto che l’ennesima collezione di hit trap da far suonare ai colleghi dj.

6 / 10

Annunci

One comment

Comment