Joker 2: cosa aspettarsi dal sequel del film

Posted by

Fin dal momento in cui è stato chiaro l’enorme successo di Joker al botteghino, si è iniziato a parlare in maniera intensiva di un possibile sequel. Senza troppe aspettative, a dir la verità, visto che il film era nato come una storia chiusa e lo stesso Joaquin Phoenix si è sempre dichiarato contrario a partecipare a franchise estesi. Eppure, si è scoperto abbastanza presto che quella del sequel di Joker è stata un’idea di cui si è iniziato a parlare seriamente già durante le prime settimane di riprese del film. E lo stesso Joaquin Phoenix ha ammesso presto di aver cambiato idea sull’eventualità, quando nell’intervista a NME ha dichiarato:

“Non avrei mai pensato che questo sarebbe stato il ruolo dei miei sogni, ma ora non riesco a smettere di pensarci. Ho già parlato con Todd Phillips chiedendogli cos’altro possa essere in grado di fare. Qualsiasi evoluzione del personaggio di Joker che possa essere interessante.”

Dopo tanti indizi finalmente una possibile conferma, perché diverse notizie sembrano confermare che la Warner Bros abbia intenzione di iniziare i lavori per il sequel di Joker, con i punti fermi della squadra già pronti all’azione: il regista Todd Phillips, Joaquin Phoenix e l’altro scrittore del primo film, Scott Silver. È confermato l’interesse sia della Warner Bros che di Phoenix, mentre il regista Phillips deve ancora pensarci. Ovviamente non si sa ancora praticamente nulla su cosa accadrebbe nel secondo film, ma le teorie non sono tardate ad arrivare.

L’ipotesi più discussa è stata quella su una possibile disamina della nascita del personaggio di Batman. Il primo Joker termina proprio con la morte dei genitori di Bruce Wayne, che dà inizio al percorso che poi porterà alla nascita della figura del giustiziere per rivendicare la morte dei genitori. Ovviamente gli anni in cui nasce Batman potrebbero incrociarsi con la presenza del Joker di Joaquin Phoenix a Gotham City. Ma la Warner Bros è stata fin da subito chiara su tale punto: quella della nascita di Batman non è una storia che entrerà nel sequel di Joker, perché esiste già un altro film in lavorazione dedicato ad essa. Il film si chiamerà The Batman ed uscirà nell’estate del 2021.

Le ipotesi dunque passano a quel che succede a Joker dopo gli eventi finali del primo film. Dai fumetti si sa che Joker passerà diversi anni in un istituto di correzione mentale, anni che sicuramente possono risultare interessanti nell’ottica del sequel. E accanto ad essi, si potrebbe esplorare la possibilità che quel Joker sia stato di ispirazione per altri villan dell’universo DC. Difficile invece che Joaquin Phoenix metta piede nel DC Extended Universe, visto che quello è il Joker di Jared Leto e non ci sono elementi per pensare che verrà sostituito. Peraltro anche quell’universo avrà una continuazione, nel film Birds of Prey concentrato sulla figura di Harley Quinn, che uscirà nel 2020.

Nessun elemento è ancora filtrato dalle fasi di scrittura, e ovviamente nulla si può ancora sapere sulla possibile data di uscita del film o del trailer, quindi finora i fan dovranno accontentarsi di ipotesi e teorie. Ma c’è già modo di esaltarsi per un sequel che promette già aspettative importanti.

No votes yet.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.