Spheral.Dome: la drone music proiettata al planetario di Cuenca

Posted by

Il museo delle arti astratte spagnolo Castilla-La Mancha di Cuenca, nella Spagna centrale, ha celebrato nel 2016 il suo 50esimo anno di attività, proponendo diverse iniziative culturali multidisciplinari tra le varie location della sua struttura. Tra le tante proposte, quella di cui si è parlato di più è l’installazione di Boris Divider, produttore e ingegnere del suono spagnolo, che ha ideato una proiezione tridimensionale capace di dar vita in tempo reale alla musica, un mix affascinante di ambient, noise e drone music, le derive sperimentali della musica elettronica.

Per l’occasione, il museo Castilla-La Mancha ha messo a disposizione di Boris la cupola del suo planetario. Il video qui sopra mostra la premiere della sua esibizione, lo scorso 15 luglio. Le immagini compaiono e si muovono al ritmo della musica e sfruttano in pieno la forma sferica della cupola, per raffigurare in certi casi una sorta di buco nero che sembra inghiottirti. È come essere avvolti dai suoni. Un’esperienza intrigante, anche se vissuta in video.

One comment

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.