Il betting online dominerà il mercato dell’intrattenimento entro il 2025

Posted by

Il mondo del betting, fisico e online, è in forte ascesa. Si tratta di un baluardo del settore, che però fino a due anni fa si trovava nelle posizioni più basse nella classifica legata al mondo del gioco.

Oggi come oggi la classifica si è completamente capovolta e le gerarchie sono state ridisegnate. Il mondo del gambling, allo stato attuale, non può far a mano delle scommesse, il passatempo preferito di tutti.

Al di là della crisi vissuta dopo la prima ondata di Covid, il mondo del betting è partito ed i numeri di oggi sono un avviso ai naviganti per il futuro: la crescita del settore sarà senza pari nei mercati regolamentati, fino a raggiungere entro e non oltre il 2025 la cifra di 105,7 miliardi di ricavi, a cui si aggiungeranno 770 miliardi di raccolta. Un dato clamoroso se si pensa che nel 2019 i ricavi erano fermi a 74,1 mld, la raccolta a 490

Sono previsioni rese note dalla IBIA, la International Betting Integrity Association, in uno studio condotto in venti giurisdizioni sparse tra USA, Europa ed Australia, d’accordo con H2 Gambling. Fino allo scorso biennio il 35% del totale dei ricavi nel gambling apparteneva ai casinò online. Un grande apporto arriva direttamente dai migliori casinò online italiani, un comparto che rappresenta la seconda forza in Europa dopo l’Inghilterra a livello di spesa netta e fatturato globale. A seguire c’erano le lotterie (27%), le gambling machine (20%), bingo ed altri giochi (2%). Ma le previsioni indicano una sovversione dei dati, con un riadattamento generale della graduatoria. 

Le stime parlano di una crescita, per il settore betting, pari al 6,3% ogni anno, più del doppio della crescita generale dell’intera filiera, 2,7%. Le gambling machine, per comprenderci, caleranno dello 0,6%.

Sono questi i nuovi equilibri dettati dalla pandemia e dalle chiusure degli ultimi due anni. Per questo la crescita del mondo del betting è destinata a lasciare un abisso con tutte le altre, quantomeno quelle online. Difatti sarà questo il settore del futuro, con una crescita del 10,8% annua favorita dai maggiori investimenti lato marketing. Quelle su territorio, invece, cresceranno a rilento, dell’1,7% in piena conferma del trend cominciato nel 2020. Per il 2025 la strada è spianata: si chiuderà a 62 e 45 miliardi di ricavi rispettivamente. Gran parte del merito di questi risultati va dato al processo di regolamentazione in atto dal 2012 in molte realtà, Italia compresa, ed in molte altre incipiente. Il processo di regolamentazione ha aiutato a contrastare il gioco illegale e gli operatori non autorizzati. Gli operatori legali controllavano il 58,7% del settore nel 2012, il 73,6% nel 2020 e controlleranno il 76,6% nel 2025.

No votes yet.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.