Il wonky in dieci dischi #9: Rustie – Glass Swords

Posted by

Accolto con applausi scroscianti da critica e pubblico, con qualcuno che successivamente lo considererà il disco che ha inventato la trap in Europa, Simon Reynolds che coniava d’improvviso per lui il termine “massimalismo digitale” e un po’ tutti a dichiararlo l’apice dei modern beats, Glass Swords di Rustie è il disco più discusso (e discutibile) tra quelli presenti in questo percorso. Chi vi scrive, ai tempi non si fece incantare più di tanto. Più che altro a causa del confronto in termini di genialità con certe cose fatte da Rustie in sede di EP, meglio capaci di rappresentare la fantasia irriverente del Regno Unito di fronte ai nuovi sound post-tutto. Nell’analisi di contesto, insomma, Glass Swords fu colpo di coda irriverente, per certi versi irrispettoso.

Ma analizzato oggi a freddo, come entità a sé stante, Glass Swords fu un vulcano di idee. Idee che nei mesi successivi furono più volte riutilizzate e che fondamentalmente diventarono la linea guida principale per l’approccio al beat europeo. Nello stesso tempo, fu il disco che si allontanò maggiormente dallo spirito caratteristico del wonky, facendone più una faccenda da dance giovane, rifiutando la provenienza hip hop e abbondando coi breakbeat, partorendo di fatto una delle prime forme compiute di trap europea. Che poi è la fine del viaggio che stiamo facendo: nel preciso momento in cui emerge la trap, il vero valore del wonky è già da coniugare al passato. Sentire ad esempio il pezzo qui sopra. Che siete liberissimi di collocare già fuori dal calderone wonky, ma che eppure è necessario a capire l’evoluzione di questo sound. Eravamo partiti dal 2008 di Flying Lotus e le influenze J Dilla. Qui siamo nel 2011 e siam già passati alla trap.

2008-2011, tre anni di ricerca tra le righe dove son nate diverse delle idee che vengono sviluppate in questi anni. In quegli anni c’è stato tutto quello che ci siamo detti finora, più un’ultimissima cosa che ancora non vi abbiamo detto. La più interessante. State fermi lì, arriva domani.

Leggi tutta la storia:
Many Faces Out Of Focus – Il wonky in dieci dischi

Annunci

2 comments

Comment