Better Call Saul: il riassunto veloce della 5° stagione

Posted by

Per gli amanti di serie TV, Aprile 2022 è stato un mese particolarmente eccitante. Tra i nuovi arrivi sulle piattaforme di streaming c’è una vecchia conoscenza che i fan stavano aspettando da anni: la sesta ed ultima stagione di Better Call Saul, lo spin-off di Breaking Bad. I primi episodi sono diventati disponibili su Netflix dal 18 Aprile 2022. E visto che sono passati due anni dalla quinta stagione, piena di eventi intricati che possono facilmente essere dimenticati, occorre un breve ripasso di quanto accaduto. Eccolo.

Il riassunto della quinta stagione

C’è una guerra nel cartello della droga tra Gus Fring e Lalo Salamanca, che risale alle prime puntate della quinta stagione. Durante l’arco della quinta stagione questa faida si è fatta sempre più accesa, con Lalo che arriva anche a dar fuoco a uno dei fast food di Gus. Gus però ha un grande vantaggio: Nacho, uno dei suoi uomini storici, è la sua talpa nel team di Lalo. Lalo ha grande fiducia in Nacho, dopo diverse occasioni in cui Nacho ha fatto più del necessario per il cartello.

Nell’ultimo episodio della quinta stagione, Gus dà ordini a un piccolo commando di uccidere Lalo. Per far ciò, Nacho dovrà aiutarli, rivelando la posizione della casa di Lalo e aprendo personalmente la porta posteriore per far penetrare il commando nella notte. È quello che accade nella chiusura della stagione. Quello che Gus non sa è che l’attentato fallisce: Lalo riesce a uccidere tutti, tranne uno, che dovrà comunicare al mandante che Lalo è effettivamente morto. Al termine della quinta stagione, dunque, c’è Lalo vivo, consapevole di essere stato tradito da Nacho e con tanta voglia di vendetta verso chi ha tentato di ucciderlo. È sicuro si tratti di Gus, ma non ha le prove.

Le vicende di Lalo si intrecciano parzialmente anche con quelle di Jimmy McGill/Saul Goodman, che al centro della quinta stagione verrà contattato da Lalo come avvocato per fare in mondo che non vada in galera, quando Lalo viene arrestato per omicidio. Jimmy ci riesce, usando delle informazioni fornite da Mike per mettere in discussione i metodi della polizia. Lalo (che nel processo in realtà risulta sotto l’identità di Jorge De Guzman) evita la galera pagando una cauzione di 7 milioni di dollari. Quel denaro è quello che nella seconda parte della quinta stagione viene prelevato da Saul Goodman, che poi viene attaccato nel deserto da un gruppo di aggressori dalla parte di Gus Fring. Sarà la parte più affascinante di quella stagione, in cui Mike salva Jimmy e i due cercano di sopravvivere insieme al deserto, per portare in salvo il denaro. È in quest’occasione che il bicchiere regalato da Kim a Jimmy viene colpito da un proiettile.

Watch this video on YouTube.

Lalo arriverà a dubitare della spiegazione di Jimmy/Saul su come sono andate le cose (la versione di Jimmy nasconde la presenza di Mike, che essendo un uomo di Gus non vuole restare coinvolto apertamente). Lalo irrompe a casa di Jimmy con cattive intenzioni, ma l’arte oratoria di Kim salva la situazione. Mike era appostato fuori di casa, pronto a uccidere Lalo in ogni caso.

C’è un ultimo elemento importante da riportare alla memoria, prima di iniziare a vedere la sesta stagione: le ragioni per cui Jimmy e Kim stanno valutando di creare una trappola per Howard della HHM. La questione risale fino alla prima stagione, per il caso della casa di cura Sandpiper. A quei tempi Jimmy McGill aveva abbastanza prove per accusare la casa di cura di addebitare i residenti in maniera illecita. Ma nel corso della serie, Jimmy propone il caso a Howard, che promette a Jimmy il 20% dell’accordo finale, ma lo esclude dal caso, prendendolo in carico come HHM. Dunque il 20% che spetta a Jimmy dipende anche dalla volontà di Howard e della HHM di chiudere l’accordo.

Per quel caso, un accordo sarebbe possibile se Howard lo accettasse, e con quest’accordo Jimmy riceverebbe una quota di 1.4 milioni di dollari. Howard Hamlin però sta puntando a un risarcimento ancora più grande, che richiederebbe anni di negoziazioni. L’idea di Jimmy e Kim è di creare una trappola ad Howard, facendo in modo che venga incriminato per un reato grave. Questo manderebbe in emergenza la HHM, che per riparare i danni eviterebbe di proseguire oltremodo le negoziazioni per il caso Sandpiper e accetterebbe il compromesso sul tavolo, permettendo a Jimmy di ricevere i suoi soldi.

Questo quanto successo finora. La sesta stagione è già disponibile su Netflix e mostra l’evoluzione degli eventi da questo momento.