Il significato di Yellow dei Coldplay: una canzone di sensazioni inspiegabili

Posted by

Yellow fu il primo grande successo dei Coldplay, pubblicata nell’estate del 2000. Fu il modo in cui il nome dei Coldplay si diffuse in tutto il mondo come una delle nuove band da tenere d’occhio. Ed è anche uno dei singoli più caratteristici e particolari della band inglese. Per quel modo peculiare che ha Chris Martin di cantare il testo e per la semplice bellezza del brano, che viene ancora ricordato e canticchiato con grande facilità anche a molti anni di distanza.

Il modo in cui il testo di quella canzone venne fuori è in realtà abbastanza casuale. Lo raccontano gli stessi Coldplay, e in particolare il cantante, in questa video-intervista su BBC: durante le sessioni di registrazione le note iniziarono a fluire in maniera spontanea dalla chitarra, e a Chris Martin venne istintivo pensare al modo di cantare di Neil Young. In qualche modo associò a quell’intonazione la scelta della metrica dei versi e di alcune parole chiave con cui i versi sarebbero finiti, come “stars” e “you”. E poi, senza un motivo apparente, Martin vide le pagine gialle presenti in studio e decise di usare in maniera robusta la parola “yellow” nel testo. Il processo è dunque partito dalle note e dall’ispirazione del momento, e solo in un successivo momento si è passato a costruirci il testo intorno.

Negli anni in molti si sono chiesti il vero significato del testo finale, forse proprio per la particolarità dell’uso di certe parole che non hanno un significato chiaro per tutti. Tutti coloro che si sono dedicati all’interpretazione del testo ci hanno aggiunto una propria sensibilità, alcuni hanno parlato di una canzone sull’amore non corrisposto o addirittura sulla morte, temi che in realtà non emergono in maniera inequivocabile dal testo.

Watch this video on YouTube.

Look at the stars
Look how they shine for you
And everything you do
Yeah, they were all yellow

Your skin and bones
Turn into something beautiful
You know, you know I love you so

For you, I’d bleed myself dry

Guarda le stelle
Guarda come brillano per te
E per tutto quello che fai
Eh sì, erano tutte gialle

La tua pelle e le tue ossa
Diventano qualcosa di bellissimo
Lo sai, lo sai quanto ti amo

Per te, sanguinerei fino all’ultima goccia

È sicuramente una canzone d’amore. Probabilmente non è rivolta a nessuna donna in particolare, quindi possiamo assumere che Chris Martin stia descrivendo le sensazioni piacevoli che lui associa all’amore in generale. Producendo un testo che non aveva un vero messaggio da trasmettere all’inizio, in questo modo la canzone diventa espressione spontanea delle emozioni di chi l’ha scritta. Pensando alle stelle e alla bellezza della persona amata. Il giallo è un colore caldo, associabile alla luce, e dunque può avere una carica simbolica forte.

Chris Martin ha ripetuto più volte che il testo di quel brano “non ha poi molto senso”. Eppure molti fan dei Coldplay ci hanno visto in questo una cosa bella. Perché in fondo anche l’amore è così: non arriva con un significato già pronto per essere compreso. Arriva e basta. Ed è bellissimo.