Anna Magnani: la vita, l’Oscar e i film più importanti

Tra le attrici della storia del cinema italiano più amate e apprezzate di sempre, anche all’estero, Anna Magnani ha avuto una carriera costellata di premi e riconoscimenti, culminato nell’Oscar ricevuto per il film del 1956 La Rosa Tatuata.

Gli esordi

Nata a Roma il 7 marzo 1908, nel 1927 Anna Magnani iniziò a frequentare  la scuola di arte drammatica “Eleonora Duse”. Comparve per la prima volta in una pellicola nel 1928, in un ruolo marginale, ma il vero debutto cinematografico fu nel 1934 ne La cieca di Sorrento di Nunzio Malasomma.

Dopo numerosi ruoli secondari, nel 1941 Vittorio di Sica le offrì la parte di Loretta Prima, artista di varietà, nel film Teresa Venerdì. In seguito recitò nell’avanspettacolo di Totò e interpretò il ruolo della verduraia romana in Campo de’ Fiori, al fianco di Aldo Fabrizi.

Nel 1945 Anna Magnani vinse il suo primo Nastro d’Argento grazie all’interpretazione in Roma città aperta di Roberto Rossellini (con cui instaurò una relazione), con Aldo Fabrizi e Marcello Pagliero.

Nel 1947 vinse il suo secondo Nastro d’Argento e il premio per la miglior attrice alla Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Il suo ultimo film con Rossellini fu L’amore (1948), che le valse il terzo Nastro d’Argento. Negli anni successivi ne vincerà altri due.

Il premio Oscar

Il 21 marzo 1956, grazie all’interpretazione di Serafina Delle Rose nel film La rosa tatuata, fu la prima attrice italiana nella storia a vincere l’Oscar. Anna Magnani però non presenziò alla cerimonia: il premio venne ritirato da Marisa Pavan dalle mani di Jerry Lewis. Per il medesimo ruolo vinse anche un BAFTA e un Golden Globe. A questi riconoscimenti seguirono due David di Donatello, per Selvaggio è il vento e per Nella città l’inferno.

Nel 1962 Anna Magnani fu la protagonista di Mamma Roma di Pier Paolo Pasolini. Nel 1971 si cimentò con la televisione, interpretando un ciclo di tre mini-film intitolato Tre donne.

La sua ultima apparizione cinematografica fu un cameo in Roma di Federico Fellini”

Anna Magnani Morì a Roma il 26 settembre 1973 e fu sepolta nel cimitero di San Felice Circeo. La Magnani è una delle poche personalità italiane ad avere una stella nella celebre Hollywood Walk of Fame.

Il 12 aprile 1961, Jurij Gagarin, mandò questo messaggio dal Volstok 1:

“Saluto la fraternità degli uomini, il mondo delle arti, e Anna Magnani.”

Articolo pubblicato originariamente su annamariapierdomenico.it e concesso ad Auralcrave per la ripubblicazione.

Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait...

One comment

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.