Black Mirror 4: la data di uscita e i dettagli sui nuovi episodi

Posted by

È finalmente giunto il momento della nuova stagione di Black Mirror, una delle serie televisive più popolari degli ultimi anni. La data di uscita è stata finalmente annunciata: i nuovi episodi saranno su Netflix in 29 Dicembre 2017.

Basando sulle dichiarazioni più recenti di Brooker, “i nuovi episodi della quarta stagione sono tutti molto diversi – ci saranno cose che non abbiamo ancora esplorato e generi che non abbiamo affrontato.” E da alcuni giorni girano anche i trailer ufficiali. Li trovate qui sotto, insieme ai dettagli su ogni singolo episodio della quarta stagione di Black Mirror, rivelati dal produttore Annabel Jones in questa intervista esclusiva all’Independent.

Episodio uno: Crocodile

Crocodile è un gran bell’esperimento, più personale. È ambientato in Islanda, il che ha introdotto una palette completamente nuova – uno dei privilegi di fare Black Mirror è l’opportunità di creare mondi, umori, toni diversi. È un film ambientato nel prossimo futuro, in cui i tuoi ricordi non sono più privati. È molto diverso dall’episodio [della prima stagione] Ricordi Pericolosi, in quanto non si tratta di registrazioni accurate. Seguiamo Andrea Riseborough, una donna che cerca di risolvere un dilemma…

Episodio due: ArkAngel

Questo è come un film indie ambientato in America, anche se l’abbiamo girato in Canada. Riguarda una madre che ha una figlia giovane e affronta il dubbio perenne su come occuparsi di un bambino in un mondo sempre più tecnico: come si fa a essere una madre responsabile in un mondo in cui si può essere onnipotente e onnipresente? Come si esercita la responsabilità? Come si fa a garantire di dare la vostra indipendenza a un bambino in un mondo in cui si può avere un sacco di controllo? ArkAngel è una storia molto umana. È stata una produzione davvero armoniosa e guardare Jodie Foster con i giovani attori era proprio una gioia per gli occhi.

Episodio tre: Hang the DJ

Hang the DJ non sembra contemporaneo, ma alcune delle osservazioni e scene che affronta sono… pertinenti alla scena contemporanea. Ha un sacco di momenti comici e c’è anche un bel po’ di sesso. Non sai dove sei o in che mondo sei, ma molto presto quello diventa uno sfondo e tu sei lì, solo con i personaggi. Il pubblico potrà godersi questo episodio con un sorriso sulla faccia.

Episodio quattro: USS Callister

USS Callister è ambientato nello spazio. Le sfide di cercare di creare quel tipo di fantascienza, e ovviamente di arrivare a giocare con il genere, ha aperto una nuova opportunità. Ma penso che abbiamo messo un elemento intelligente in esso. È uno spettacolo visivo assoluta. Ci sono ovviamente momenti più inquietanti, toccanti e malinconici, ma allo stesso tempo è vivace. È una delizia per un regista dirigere un episodio di questo tipo.

Episodio cinque: Metalhead

Questo film è in bianco e nero, una cosa nuova per Black Mirror, ma è una scelta stilistica che ha senso per il mondo che stiamo ritraendo.

Episodio sei: Black Museum

Black Museum è intrattenimento puro. Sono tre storie in una, è pieno di idee, ti sballotta da una parte all’altra per un bel po’ e alla fine dei 90 minuti sei lì a urlare “Oh Dio, potete smetterla? È tremendo, non potete farmi questo.” È inesorabile. Temporalmente è l’ultimo che abbiamo fatto.

Black Mirror è su Amazon

No votes yet.
Please wait...

One comment

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.