The Walled Off Hotel, l’albergo a tema artistico aperto da Banksy in Palestina

Posted by

Sta facendo parlare parecchio di sé il nuovo The Walled Off Hotel, aperto da Banksy a Betlemme, con le finestre collocate a pochissimi metri dal muro di separazione israeliano, quello che mira a dividere fisicamente l’area tra Israele e territori palestinesi. L’albergo è già aperto al pubblico, è possible prenotare e sono state già distribuite diverse foto, che permettono di farsi un’idea della collocazione geografica e degli interni, decorati con diverse opere proprio di Banksy.

banksyhotel2

banksyhotel3

banksyhotel

Una delle curiosità più affascinanti è la presenza al bar interno di uno speciale pianoforte (qui sopra) con un meccanismo di controllo remoto che permette ad artisti anche lontanissimi di poterne suonare i tasti. Con tale meccanismo è possibile organizzare performance “dal vivo“, anche quando gli artisti non possono essere fisicamente presenti nella hall. La cosa è stata sperimentata già durante la cerimonia di apertura, in cui ad esibirsi è stato Elton John. È possibile vedere un estratto dello show nel video qui sotto.

È in atto una serie di concerti d’eccezione nel piano del bar, di cui fanno parte nomi molto importanti: 3D dei Massive Attack (che suonerà canzoni dei Massive Attack in “un’esecuzione a tre mani“), i Nine Inch Nails (Trent Reznor e Atticus Ross), Hans Zimmer, Tom Waits, Flea dei Red Hot Chili Peppers sono alcuni dei nomi annunciati.

E non è tutto: l’ultima novità è che alcuni esemplari della celebre arte di Banksy saranno messi in vendita nei locali dell’hotel: la collezione include pezzi particolari come crocifissi e oggetti decorativi e rappresenta la prima volta dal 2013 in cui Banksy mette in vendita delle proprie opere.

Il nome di Banksy viene spesso nominato nelle notizie e nei tentati scoop che provano a svelarne la vera identità. Qualche tempo fa, un investigatore aveva perfino cercato di dimostrare, dati alla mano, che Banksy (la cui vera identità è ancora sconosciuta) sarebbe proprio 3D, Robert Del Naja dei Massive Attack. Proprio nei giorni scorsi, invece, è circolata una notizia che annunciava l’arresto di Banksy, con tanto di fotosegnaletica pubblicata. La notizia, come prevedibile, si è subito rivelata falsa.

Annunci

Comment