Soundtrack: The Great Wall

Posted by

5500 miglia di lunghezza, 1700 anni per costruirla. Cosa stava cercando di tenere al di fuori la grande muraglia cinese? Ci sono diverse storie in proposito, alcune vere, altre leggende. Questa è una delle leggende“. È così che si apre The Great Wall, l’ultimo film di Zhang Yimou (regista di Lanterne Rosse e La Foresta Dei Pugnali Volanti), una storia visivamente affascinante che mette in scena l’imponente difesa dell’impero cinese contro millenarie creature maligne che tornano ad attaccare ogni sessant’anni. Un film quindi fondamentalmente fantasy, ma girato con le sembianze di un film storico, aspetto che può renderlo appetibile anche a chi non ama le creature soprannaturali e il cinema basato su di esse.

Un film che mira ad apparire epico sotto ogni aspetto: storico, umano, fantasioso. E anche dal punto di vista musicale, ovviamente. La colonna sonora è infatti curata da Ramin Djawadi, l’autore delle musiche di Game Of Thrones e Westworld, che ricrea un accompagnamento azzeccato in maniera tanto perfetta da non farsi notare: le musiche procedono insieme alle vicende come se fossero il loro appendice naturale, facendo in modo che lo spettatore non si accorga di quanto siano importanti per l’atmosfera del film. È uno degli elementi che rendono il film così riuscito, e che risalterebbero in maniera vistosa se assenti. Il film è per tutti e il suggerimento è di guardarlo con la mente libera, senza concentrarsi su nulla di particolare. È l’insieme che conta.

The Great Wall sarà nei cinema italiani a partire dal 23 Febbraio.

Annunci

One comment

Comment