L’algoritmo intelligente di Mark Zuckerberg per ascoltare i Red Hot Chili Peppers

Posted by

Il fondatore di Facebook Mark Zuckerberg ha la fama di essere un programmatore genialoide dalle mille idee. Recentemente ha pubblicato una nota in cui spiegava come ha programmato Jarvis, un software di intelligenza artificiale integrato con la chat messenger di Facebook, che è in grado di ricevere comandi in un linguaggio verbale comune ed eseguire azioni di utilità domestica, come accendere o spegnere i riscaldamenti e le luci. Oppure mettere un po’ di musica.

facebook_jarvis

Per dimostrare come il suo software sia in grado di comprendere il linguaggio verbale, Zuckerberg ha pubblicato questa immagine, in cui scrive a Jarvis “metti un po’ di Red Hot Chili Peppers” e Jarvis (il nome è preso dal sistema intelligente che appare in Iron Man) seleziona una serie di canzoni da Spotify e schiaccia play. Il che potrebbe significare che a Zuckerberg piacciono in RHCP, o che ha semplicemente voluto fare un esempio di nome di una band composto da più parole, per provare l’intelligenza del suo software. Di certo si sa che in casa Zuckerberg, dopo quel comando sono partite le note di Can’t Stop. Che è anche la canzone in cima tra le tracce più popolari dei Red Hot Chili Peppers su Spotify. Ve la riproponiamo.

Annunci

Leave a Comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...