Napster torna come piattaforma streaming

Posted by

La notizia è stata resa pubblica proprio ieri e segna il ritorno in grande del nome Napster come piattaforma streaming. La decisione è stata presa da Rhapsody, l’altra streaming platform che nel 2011 aveva acquisito il marchio Napster: l’idea consiste fondamentalmente in un rebranding, un cambio del nome ufficiale della piattaforma Rhapsody in Napster, brand più conosciuto tra gli utenti musicali del web. Questa scelta rientra nell’intenzione da parte di Rhapsody di consolidare la sua presenza nel mercato dello streaming musicale e competere con le piattaforme più popolari come Spotify, Tidal e Apple Music.

napster

Il famigerato nome di Napster nasceva nel 1999 come primo grande portale di condivisione illegale di file musicali. Dopo le battaglie legali relative alla legittimità delle cosiddette piattaforme peer-to-peer, Napster è stato chiuso nel 2001 ed è passato di mano a diversi acquirenti da allora, diventando un portale di streaming legale. Oggi il suo nome torna ad ambire un posto di rilievo nel mondo musicale 2.0.

Annunci

One comment

Leave a Comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...