Aural Mixes: DJ Outback – This City

Posted by

Ve lo dicevamo proprio la settimana scorsa: da queste parti abbiamo una grande passione per i mix. Per cui l’idea di dar vita a una serie mix supportata da Aural Crave (benché nata per caso, frutto della stima reciproca coi validissimi artisti che abbiamo nella scena italiana), ve lo confessiamo, ci gasa parecchio. Soprattutto se si tratta di dar voce su mix ai talenti nostrani di cui si parla troppo poco, e che ad oggi han pochissimi canali a disposizione per farsi conoscere. Ecco, in quest’ottica noi ci siamo. Con che frequenza, con quale regolarità, con che capillarità? Non si sa ancora. Ma da oggi è ufficiale: Aural Crave ha la sua sezione dedicata ai mix.

L’artista che vi presentiamo oggi per inaugurare la sezione Aural Mixes rappresenta perfettamente lo spirito guida dell’iniziativa: DJ Outback, artista italiano di cui si parla pochissimo e che invece meriterebbe una visibilità enorme, se rapportata al suo talento. Già metà degli Auza (che chi frequenta le serate Trash-Dance nel nord-est italiano dovrebbe già conoscere), selector capace di coprire praticamente tutto e personaggio capace di far saltare in aria il dancefloor. Con qualsiasi cosa: house, trap, tropical, afro beat, bass, classics. Tutto. L’anno scorso ha già rilasciato un mix dedicato all’afrosound che ha ricevuto un discreto picco di visibilità in occasione dei dischi di Clap! Clap! e Populous (lo trovate sul suo mixcloud e fidatevi, potrebbe restare nel vostro lettore per molto, molto tempo). Oggi rilascia il suo secondo mixtape, This City, e lo concede in esclusiva ad Aural Crave: un viaggio nelle tracce juke & footwork più orientate alla pista. Puro spirito urbano, selezionato all’interno di uno dei generi più ambiziosi venuti fuori negli ultimi anni. Non vi diciamo altro. Se non di supportare attivamente i talenti che abbiamo vicino, soprattutto quando la qualità è quella che sentite qui sotto.

DJ_OUTBACK_#2

DJ Outback: https://www.mixcloud.com/DjOutback/
Auza: https://soundcloud.com/auza
Trash-Dance: http://www.trash-dance.com

One comment

Comment