I luoghi reali dei film di fantascienza

Attraverso lo sguardo di registi famosi si possono ammirare degli incantevoli luoghi e la voglia di visitarli dopo aver visto un film credo sia capitato a tutti.

In questo articolo scopriamo alcuni luoghi utilizzati per le riprese di film di fantascienza.

Il Trono di Spade – Irlanda

I due continenti nordici e selvaggi della serie fantasy più vista degli ultimi anni possono essere riscoperti nei più incantevoli angoli d’ Irlanda.
Le scene nella gelida Foresta Stregata dove gli Estranei iniziano la loro marcia verso il regno degli uomini sono state girate nella Tollymore Forest: ricca di alberi spettrali dalle fitte ramificazioni, si trova ai piedi delle Mourne Mountains.

La strada principale dei Sette Regni, Strada del Re dove Arya si traveste da ragazzo per evitare di essere catturata, è in realtà Dark Edges, il fiabesco arco degli alberi, lungo qualche centinaio di metri che risale una delle più famose colline della contea di Antri. Qui gli alberi che circondano il viale, ormai secolari, hanno unito le loro fronde a formare un passaggio magico.
Gli esterni del castello degli Stark, i signori del Grande Inverno, sono invece stati girati a Castle Ward, un piccolo maniero a sud di Belafastnella contea di Down.

The Avengers – Valle d’Aosta

Si svolgono in Valle d’ Aosta alcune delle più spettacolari riprese del kolossal The Avengers del 2015.

La sede Hydra, acerrima nemica dello Shield, luogo in cui il Barone Von Strucker può contare sulla collaborazione dei gemelli dai super Scarlet Witch e Quicksilver, altro non è che l’imponente Forte di Bard, un complesso che domina il borgo omonimo. Le riprese, che hanno coinvolto sopratutto la strada pedonale sul lato nord, rappresentano il più efficace invito a riscoprire uno dei migliori esempi di fortezza di sbarramento di primo Ottocento.

Situato sulla sinistra della Dora Baltea, su un promontorio roccioso a 384 metri di quota, il forte era già nominato nelle cronache alto medioevali dei viaggiatori che percorrevano la Valle d’ Aosta e restavano meravigliati dalla sua perfezione strategica.

Più volte modificato, deve il suo poderoso aspetto finale a Carlo Felice di Savoia, che ne commissionò le ricostruzione dell’ ingegnere militare Francesco Antonio Olivero. I lavori, durati otto anni dal 1830 al 1838, portarono alla creazione di diversi corpi di fabbrica disposti scenograficamente su piani differenti.

Il Forte è oggi un apprezzato polo culturale. La struttura si chiama Opera Carlo Alberto, è sede del Museo delle Alpi, uno spazio multimediale d’ avanguardia che descrive gli aspetti geologici, naturalistici, geografici, storici, antropologici delle Alpi.

Star Wars – Italia, Guatemala e California

Nella saga di Guerre Stellari, e precisamente nell’ episodio L’attacco dei cloni, l’ambiente idilliaco che fa da scenario alla passione fra le regina Amidala e il giovane cavaliere Jedi di Anakin Skywalker è la loggia della Villa del Balbianello sul lago di Como. Nel suo meraviglioso giardino, romantici scorci, convivono con statue, terrazze panoramiche e copiose fioriture. Oggi di proprietà del FAI, è visitabile da marzo a gennaio.

Sempre nello stesso ciclo, nell’episodio La minaccia fantasma, lo sfondo di alcune scene è la splendida Reggia di Caserta, utilizzata per dar forma agli interni dell’ imponente Palazzo Reale di Theed sul pianeta Naboo.

Le magiche atmosfere della saga di Guerre Stellari creata da George Lucas sono state catturate in varie parti del mondo. Nel primo film della serie Una nuova speranza, i ribelli hanno il proprio quartier generale sul pianeta Yavin 4, un mondo ricoperto da una fitta giungla. Le scene riguardanti questo mondo segreto sono state girate vicino ai templi maya di Tikal in Guatemala, una delle meraviglie del mondo.

Le rovine di questo sito contano più di 3000 strutture distribuite in un’area di circa 6 km quadrati. Dalla cima del Tempio IV, che con i suoi 70 m è l’edificio più alto di tutta l’ America precolombiana, si può ammirare una foresta pluviale sconfinata dalla quale spuntano altri edifici cerimoniali.

Ne Il ritorno dello Jedi l’inseguimento mozzafiato tra i fitti alberi della luna Endor avviene in California, nel Redwood National Park. Il parco, esteso su 45 mila ettari, prende il nome delle sequoie dal tronco rossastro che sono gli alberi più alti del mondo. Nella scena finale de Il risveglio della forza, il luogo dove si nasconde Luke Skywalker è un’ isola capace di trasmettere il fascino di una landa isolata e fuori dal mondo: si tratta della maggiore delle due isole Skellig, in Irlanda.

Star Trek – California (Stati Uniti)

Si trova a non più di 40 minuti da Hollywood il set dove il regista J.J. Abrams ha rappresentato il luogo natale del vulcaniano Spock nel film del 2009 Il futuro ha inizio: è il Vasquez Rocks Natural Area Park, ai piedi delle montagne della Sierra Pelona, vicino alla città di Agua Dulce (USA).

Con le sue profonde fessure, i pittoreschi labirinti di pietra dalla punta aguzza circondati dal deserto , quest’ area sembra davvero un mondo alieno. Qui spicca fra l’altro la roccia più famosa del parco, una curiosa formazione triangolare chiamata semplicemente “Famous Rock” che i fan della serie televisiva originale riconosceranno come lo scenario della lotta senza quartiere tra il capitano Kirk e il lucertone Gorn nell’episodio Arena.

Harry Potter – Gran Bretagna

In Harry Potter e la pietra filosofale, l’ingresso a Diagon Alley attraverso il Paiolo Magico si trova al 42 Bull’s Head Passage a Leadenhall Market, il più bel mercato vittoriano di Londra.

Il castello di Hogwarts esiste davvero. Si tratta del Castello di Alnwick, nella zona nord della Gran Bretagna, oggi una delle attrazioni inglesi più visitate in Inghilterra. Si tratta del secondo castello dopo Windsor e ha un ricco programma di intrattenimento per i bambini sul mondo di Harry Potter. Gli esterni del castello sono stati utilizzati come location per girare alcune scene dei primi due film di Harry Potter tra cui la prima lezione di volo con la scopa tenuta da Madama Bumb, il volo della Ford Anglia di Ron Weasley e gli allenamenti di Quidditch.

Oltre al Castello di Alnwick anche la Cattedrale di Durham, fondata nel 1093 e situata nella città di Durham in Inghilterra, è stata utilizzata nei primi tre film di Harry Potter per le riprese di varie ambientazioni di Hogwarts, sia interne che esterne. Tra queste le famose torri, dove è stata aggiunta una guglia.

Altre scene di Hogwarts, specialmente le ambientazioni interne, sono state girate nella città di Oxford presso il Christ Church College. La Sala Mensa della Christ Church è stata usata come ispirazione per progettare la bellissima Great Hall di Hogwarts, ricreata in studio per il film.

Sempre nel Christ Church College sono ambientate varie scene di Harry Potter e la Pietra filosofale tra cui i chiostri e le scale interne. La Grande Scalinata è quella su cui la Professoressa McGranitt accoglie i nuovi studenti di Hogwarts, mentre nel chiostro si svolge la scena in cui Hermione mostra ad Harry il trofeo vinto a Quidditch da suo padre James.

La stazione di Hogsmeade, dove fermavano tutti i treni per la Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, è stata ricreata nella Goathland Train Station nel villaggio di Goathland in Inghilterra.

Le scene delle partite di Quidditch nei primi due film di Harry Potter sono state girate nella valle di Glen Nevis, situata a Lochaber nelle Highlands scozzesi, vicino alla città portuale di Fort William e al Ben Nevis, la montagna più alta dell’Arcipelago Britannico.

All’incrocio tra Scotland Place e Great Scotland Yard a Londra è stata girata la scena in cui in Sig. Weasley e Harry entrano nella cabina telefonica per “scendere” al Ministero della Magia in Harry Potter e l’Ordine della Fenice. Ovviamente la cabina telefonica faceva parte del set cinematografico.

La bellissima aula di incantesimi del Professor Vitious in Harry Potter e la pietra filosofale è la Fourth Form Room della Harrow Old School, una delle scuole maschili più prestigiose del paese situata nel quartiere di Harrow nel nord-ovest di Londra.

In Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban, invece, la location del Paiolo Magico è stata spostata al 7 Stoney Street, sotto al ponte della ferrovia in Stoney Street di fronte al Borough Market.

Blade Runner – Los Angeles

Una delle scene più suggestive del film diretto da Ridley Scott è quella in cui i replicanti si rifugiano nella casa del loro creatore, all’ ultimo piano di un decrepito palazzo immerso nelle tenebre. Quel palazzo esiste davvero e si trova al numero 304 di South Broadway di Los Angeles: è il Bradbury Building, il più antico edificio commerciale della “città degli angeli”, la cui costruzione era stata commissionata nel 1893 dal miliardario Lewis L. Bradbury all’architetto Summer Hunt.

Facciata in stile rinascimentale e interni in ghisa e marmo con ringhiere in ferro battuto fanno di questo edificio di cinque piani uno dei luoghi più fotografati della California. Oggi adibito a quartier generale per la Divisione Affari Interni del Dipartimento di Polizia di Los Angeles e altre agenzie governative, dal 1977 è inserito nell’elenco dei monumenti storici nazionali.

Shining – Oregon (Stati Uniti)

L’inquietante Overlook Hotel del film di Stanley Kubrick con Jack Nicholson esiste davvero: i suoi esterni sono quelli del Timberling Lodge, un albergo a 1800 metri di quota attorniato da boschi alle pendici del Mount Hood, in Oregon. Costruito tra il 1936 e il 1938, è stato uno dei pochi edifici americani del XX secolo a essere costruito e arredato artigianalmente grazie all’ opera di 500 maestranze qualificate. Faceva parte delle iniziative del New Deal roosveltiano per dare lavoro alla moltitudine di artigiani rimasti disoccupati.

L’interno dell’ Overlook Hotel è quello del Ahwahnee Hotel (oggi Majestic Yosemite Hotel) nel parco nazionale di Yosemite in California. Nessuna scena è stata girata qui, ma ogni più piccolo dettaglio, i corridoi, le stanze, gli oggetti di arredamento e le decorazioni sui pavimenti sono stati riprodotti in Inghilterra agli Elstree Studios dallo scenografo Roy Walker.

Terminator – Los Angeles (Stati Uniti)

A Los Angeles il famoso edificio Griffith Observatory, costruito nel 1935 lo si vede In Terminator all’inizio. È il posto in cui arriva Arnold Schwarzenegger quando viaggia indietro nel tempo.

Interstellar – Islanda

Il paesaggio del pianeta su cui c’è il personaggio interpretato da Matthew McConaughey è stato ricreato in Islanda, al ghiacciaio di Svínafellsjökull.

Matrix – Sidney

Gran parte delle riprese della città virtuale del film sono state fatte a Sydney. Si vede il Metcenter, un palazzo della città dentro cui c’è un centro commerciale. In Matrix è il palazzo in cui ha sede la Metacortex.

Minority Report – Washington (Stati Uniti)

La storia di questo film del 2002 di Steven Spielberg è ambientata a Washington DC nel 2054, anche se il film fu per la gran parte girato a Los Angeles. Alcune scene furono però girate davvero a Washington: per esempio quelle ambientate all’esterno della sede della Precrimine dove lavora John Anderton, il personaggio interpretato da Tom Cruise. L’edificio di quelle scene è il Ronald Reagan Trade Center.

L’esercito delle 12 scimmie – Philadelphia (Stati Uniti)

Parte di questo film del 1995 diretto da Terry Gilliam è ambientata in una clinica psichiatrica degli anni novanta, è in realtà il penitenziario Eastern State di Filadelfia, costruito nel 1829 e attivo fino al 1971 (ci passò un po’ di tempo pure Al Capone).

V per Vendetta – Londra (Inghilterra)

La stazione della metropolitana di Aldwych di Londra fu chiusa al pubblico nel 1994 ma fu usata per una delle scene finali del film tratto dal graphic novel scritto da Alan Moore e David Lloyd. Negli ultimi anni la stazione è stata resa visitabile, ma resta comunque inattiva.

Rating: 5.0/5. From 3 votes.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.