Grace Kelly: dal cinema alla moda, un’eterna icona di stile

Posted by

Attrice, principessa, l’algida e bella Grace Kelly, è un’icona di stile senza tempo, simbolo di eleganza e fonte d’ispirazione. Molta della sua fama, è data dalla sua carriera di attrice, a riprova dello stretto rapporto fra cinema e moda.

Il binomio cinema-moda rappresenta un legame indissolubile, una favola a lieto fine. Da sempre entrambi sono uno specchio della società in cui viviamo e da cui trarre ispirazione. L’ispirazione la prende anche la moda dal cinema e viceversa. Questo legame è talmente forte, da far nascere, nel primo decennio del novecento, una figura che si occupi degli abiti di scena, il costumista. Grazie all’abile lavoro dei costume designer, i protagonisti dei film parlano il linguaggio della moda e sono in grado di caratterizzare un personaggio senza che esso abbia ancora pronunciato una parola.

Il favoloso mondo del cinema influenza la moda anche grazie al nascere di grandi dive, che diventano delle vere e proprie muse ispiratrici. Fra tante, una delle dive immortali icone di stile è senza dubbio Grace Kelly.

Una carriera da attrice breve ma brillante, un oscar e un posto immortale fra le dive del cinema.  Una stella del grande schermo dal look sempre impeccabile riconoscibile, uno spirito glamour innato. L’immagine di Grace Kelly è divenuta sempre più leggendaria e simbolica ed è ancora oggi una fonte d’ispirazione per molti stilisti.

Il regista Alfred Hitchcock, suo mentore, la definiva “ghiaccio bollente”, un’ossimorica osservazione per descrivere la bellezza algida e austera dell’attrice in contrasto con il suo spirito passionale. Grace però è sempre stata ammirata dal suo pubblico e ancora oggi la sua immagine è fonte d’ispirazione. Basti pensare alla figura di donna con foulard in testa, occhiali da sole a punta e filo di perle al collo, è si pensa subito alla Principessa di Monaco. È in questo modo che nasce un’icona, quando delle caratteristiche stilistiche vengono riprodotte nel tempo ed entrano nell’immaginario e nella cultura di massa. A tal proposito, non si può non menzionare la storia della borsa Kelly della casa di moda francese Hermes. Ebbene sì, il nome dell’accessorio viene proprio da una dedica che la maison ha voluto fare all’attrice. La borsa nasce nel 1930, ma conosce e deve la sua consacrazione proprio a Grace Kelly che, dapprima nel 1954 utilizzò la “Kelly” nel film Caccia al ladro, e in seguito nel 1956 usò la borsa per coprire la sua gravidanza. La principessa venne fotografata con la borsa e la foto fece il giro del mondo, facendo diventare famosa la borsa che da quel momento prese il nome di Kelly. Oggi la borsa indossata dalla Kelly è un vero e proprio tesoro, che si può ammirare presso il Victoria and Albert Museum di Londra. Ancora una volta il cinema incontra la moda e la contamina.

Proprio per celebrare l’importanza della figura di Grace Kelly nell’immaginario collettivo, il regista francese Olivier Dahan, decide di dedicarle un film, a vestire i panni della Principessa di Monaco è Nicole Kidman. Nel 2014 esce in tutte le sale il film Grace Di Monaco.  Il film riceve un buon consenso dal pubblico, e l’immagine di Grace rivive magistralmente grazie all’interpretazione di Nicole Kidman, ma non solo, degni di nota sono i costumi a cura della costumista Gigi Lepage. La costume designer è stata in grado di riprodurre fedelmente ben 44 outfit sfoggiati nel film, avvalendosi però dell’aiuto di grandi case di moda. Hermes non poteva mancare visto il sopracitato legame con l’attrice, ma anche Yves Saint Laurent, Lanvin e Dior. Un risultato sensazionale, che rappresenta al meglio l’importanza dei costumi e abiti di scena in un film.

Ma le celebrazioni del mito di Grace Kelly non sono finite, nel 2019, la maison Dior celebra in una mostra speciale ed unica l’egenza della principessa e attrice. Ben 85 abiti originali, provenienti dal guardaroba privato dell’attrice, si alternano a foto e immagini di Grace presso il Museo Christian Dior di Granville.

Film, quadri, mostre, riproduzioni su bambole, l’immagine di Grace Kelly resta senza dubbio intramontabile e diviene sempre più quasi un sinonimo di un’eleganza bon ton, destinata a durare nel tempo.

Non ti allontanare mai troppo dal centro dell’inquadratura” le diceva Alfred Hitchcock e senza dubbio possiamo affermare che Grace Kelly ancora oggi non lo abbia fatto.

Rating: 4.7/5. From 36 votes.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.