School of rock: trama e spiegazione del film

Questo articolo rivela elementi importanti della trama e della spiegazione di School of Rock, svelandone il significato, gli eventi e le prospettive migliori per apprezzarne i pregi. Se ne suggerisce dunque la lettura solo ed esclusivamente dopo aver visto il film, e non prima, per evitare di perdervi il gusto della prima visione.

School of Rock è un entusiasmante ed esuberante film comico sulla musica rock, ma è anche un film sul senso dell’educazione oggi, di cosa è importante per i nostri figli e cosa no.

La trama

Dewey Finn ( Jack Black), chitarra ritmica e adepto dell’heavy metal, si lancia dopo un assolo di venti minuti alla Clapton sul pubblico. Ma il pubblico si scansa. Acciaccato e cacciato dalla sua band, si ricicla come improbabile ‘maestro di quinta elementare’ per pagare i troppi affitti arretrati.

Dopo un inizio didattico disastroso sa, via via, elettrizzare l’aula con un fraseggio rude e autentico, e li ammalia con l’ intera storia del rock. ‘Ragazzi, anticiperemo i vostri colleghi di quattro mesi sul programma’, e così conquista anche i bambini più ligi e ossequiosi.

“Esisteva una maniera di fregare il potente e si chiama Rock ‘N Roll. Ma indovinate? Oh no! Il potente ha corrotto anche quello con una cosina di nome MTV!”

Dewey Finn

Jack Black invade letteralmente l’aula scolastica con la chitarra e la voce sguaiata. Così Dewey sceglie i suoi tre leader che suonano la musica classica: Zack, chitarra solista, Katie, basso, e Lawrence, il tastierista. Trasforma una classe mista di probabili secchioni, in una scatenata, sapiente, preparata band rock competitiva sulla piazza di New York e New Jersey.

Un elaborato sistema insonorizzante permetterà di fare le prove in classe, con tanto di Gibson Sg Standard, senza provocare né i professori vicini, né Rosalie Mullins (Joan Cusack) l’implacabile preside d’ acciaio.

Ci vuole tutta la passione per il rock del regista e di Jack per dar vita alla nascita del gruppo, con quella musica che sembra nascere dal ritmo e dal cuore, quasi nella meraviglia collettiva del vedere crescere la musica direttamente dal gruppo, che è un po’ una chiave di lettura del ‘lavoro del rock’.

Ci chiameremo ‘The School of Rock’.

E quando, un po’ più avanti, il folle Dewey scoprirà, solo per un istante, interrompendo la sua voce e la sua chitarra, che i ragazzi sanno comunque andare avanti da soli, in un attimo, in un primo piano sullo stupore di Dewey, sta tutta l’innocenza e la furia iconoclasta di questo film.

L’interpretazione del film

Il film trascina il rock dentro le pieghe dell’istituzione dove nasceranno i nuovi leader della comunità americana, con i genitori ricchi e benpensanti che cercano di imporre le proprie dottrine di vita a ragazzi che invece vorrebbero far altro. Vuole trasmettere ai ragazzini inquieti qualcosa di bello sull’ America ribelle.

Jack Black, lui stesso musicista e cantante in un gruppo amatoriale, interpreta il protagonista con una partecipazione ed una intensità encomiabili.

I Led Zeppelin raramente accettano di cedere i diritti della propria musica per dei film. Così Jack Black, in un video davanti a migliaia di fan urlanti, implora la band di permettere alla produzione di usare la canzone Immigrant Song.

L’intera storia del rock viene rivisitata e nella colonna sonora del film tra le tanti canzoni troviamo: Smoke on the Water (Deep Purple), Immigrant Song (Led Zepplin), Back in Black (AC/DC), Set You Free (The Black Keys), Stay Free (The Clash), Touch Me (The Doors), Sunshine of Your Love (Cream), Moonage Daydream (David Bowie), Substitute (The Who), Ride Into the Sun (The Velvet Underground).

“Quelli che non sanno fare insegnano e quelli che non sanno insegnare, insegnano ginnastica”

Dewey Finn
Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.