Human Condition: il canto idilliaco di Naia

Se volessimo riassumerlo in una sola frase, NAIA è un’artista che rappresenta una visione originale e sincera. E il brano scelto come singolo d’esordio ha dei tratti molto personali, chiamati quindi a rappresentare il carattere del suo album.

La varietà e la sperimentazione si sposano benissimo con la voce di Valentina Furlan, in arte NAIA, cantante, cantautrice e produttrice. Originaria della provincia di Padova, dopo anni in vari gruppi amatoriali e una pubblicazione come corista per un disco blues (Don’t Touch My Shoes, Max Lazzarin, Abnegat Records), partecipa nel 2013 ad un concorso locale, Ipertalent, dove il produttore discografico Dr. Feelx descrive così la sua esecuzione:

“Semplicemente perfetta. Ho chiuso gli occhi e sentivo solo la tua voce, ero completamente dentro alla tua performance.”

Nel 2018 decide di avere abbastanza materiale per un album e la fiducia e l’autostima necessaria per credere che possa essere condiviso con il resto del mondo.

Le registrazioni iniziano nel giugno del 2019 allo studio Shaman’s Recordings di Padova dove il primo album, Human Condition, vedrà presto la luce. Uno stile sospeso tra un ricerca costante e un cambiamento continuo.

Il produttore francese Jean Charles Carbone interno al Teatro delle Voci e già attivo come produttore, arrangiatore (Abnegat Records) definisce la sua musica come:

“Originale, elettronica pop con richiami a Radiohead e Bjork”

Nella traccia Human Condition si può ascoltare un’elettronica fatta di suoni minimali che si assemblano benissimo con la chitarra. Ciò che però colpisce di più qui è la voce, limpida e intensa.

Naia ricama con la sua voce splendide armonie e si conferma straordinariamente espressiva. Ci troviamo di fronte ad un lavoro liberatorio e spontaneo, ben realizzato, che con l’ascolto svela tutte le sue magiche sfumature.

Vi è uno stato d’animo di speranza nel futuro e nelle infinite possibilità che può riservare. Infatti, ad aver accompagnato la cantautrice è la consapevolezza che solo quando riusciamo a trovare la nostra umanità avviene in noi una trasformazione in meglio.

Il tutto è gestito in maniera molto profonda, che permette alla cantante di conquistare attenzione e merito. Il risultato è un pezzo molto convincente che riesce ad agganciare l’ascolto con grande efficacia.

“La sofferenza è la coscienza che si risveglia per riuscire a vivere una vita davvero autentica”

Naia

NAIA
su
SpotifyYoutubeFacebook Twitter

Testo: Micael Dellecaccie

Gli articoli sponsorizzati di Auralcrave sono un mezzo moderno e efficace per promuovere i lavori, gli eventi, le uscite più interessanti per il pubblico di oggi. Per richieste, partnership, informazioni o per sottoporre una nuova proposta, contattaci su info@auralcrave.com.

Rating: 4.7/5. From 3 votes.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.