Le Basour: l’alternative rock che funziona

“Questo successo lo dedico a tutti i sognatori, visionari, a tutte quelle persone che non si arrendono mai”

Così Allen Plaze, frontman e chitarrista dei Le Basour, ha annunciato la presenza della band sul palco dei californiani P.O.D. (Payable On Death) come loro warm up group, in occasione dei concerti del 16 e 17 Marzo 2019 al !FESTrepublic di Lviv e allo Stero Plaza di Kyiv. E sono parole che rendono perfettamente lo spirito del gruppo.

Forti di un Alternative Rock che alcuni definiscono erede dell’Electro-Pop-Rock, Le Basour sono freschi di tournée – organizzata dalla Mad4Music – in diversi Paesi tra cui Romania, Italia, Ucraina e Germania per la promozione dell’ultimo singolo Jump, in rotazione dal 21 luglio 2018 non soltanto in molte radio europee ma anche americane, oltre che su Mtv USA. Il successo di questo pezzo prodotto da Fabio Trentini (disco d’oro con Guano Apes), però, riguarda anche il web, perché il video supera 200.000 visualizzazioni sul canale ufficiale Youtube della band. Proprio come è successo al primo singolo nonché title track dell’album d’esordio dei Le Basour, Pray to stay, che debuttava sul portale web di La Repubblica per approdare poi su Rock TV e Radio Due.

Non c’è da stupirsi, dunque, se molte band (due delle quali, i Three Days Grace e i Royal Republic) hanno scelto proprio questo gruppo per aprire i loro concerti: la musica dei Le Basour non si pone limiti e spazia dalle ballad come Wild Her ai pezzi dal ritmo più incisivo come Can dance o lo stesso Jump.

Alla loro prima esperienza dal vivo vengono affiancati, nella primavera del 2015, dal MC Andrea Rock di Virgin Radio per uno show che apre la porta ai concerti in occasione di festival italiani come Suoni di Marca, Home Festival e Ama Music Festival, seguiti l’anno successivo dall’esibizione ai Three Days Grace a Kyiv allo Stereo Plaza e come warm up group della band canadese Thousand Foot Krutch a Minsk. Sempre nel 2016 troviamo i Le Basour in occasione del Atlas Weekend, il più importante festival ucraino, per suonare poi ancora in Russia, tra San Pietroburgo e Mosca, accanto ai The Birthday Massacre. Quindici concerti li vedono protagonisti della tournée in Ucraina, i cui più importanti si svolgono durante manifestazioni come Faine Misto, Woodstock Ukraine, Drive for Live Fest, Cxidpok.

Chi ascolta rock non può non dedicarsi anche ai Le Basour e a quell’Alternative Rock dai mille volti che sa tradursi in canzoni sempre fedeli al sound originale della band. Con un 2017 e un 2018 di successo sulle spalle, la nuova avventura del 2019 non può che dare ancora più soddisfazioni alla band.

Le Basour
su
YoutubeSpotifyFacebookSito ufficiale

Mad4Music Promotion
su
FacebookYoutubeSito ufficiale

Testo: Selene Barbone

Gli articoli sponsorizzati di Auralcrave sono un mezzo moderno e efficace per promuovere i lavori, gli eventi, le uscite più interessanti per il pubblico di oggi. Per richieste, partnership, informazioni o per sottoporre una nuova proposta, contattaci su auralcrave@gmail.com.

Rating: 5.0/5. From 2 votes.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.