Mama Mia Let Me Go! Il secondo libro Auralcrave

Posted by

Dicono che la musica è la forma d’arte che maggiormente riesce a suscitare emozioni, trasmettere stati d’animo e allo stesso tempo comunicare un messaggio, spesso capace di permettere l’identificazione tra ascoltatore, autore e opera. Dicono anche che la musica (soprattutto il rock) è il mezzo in cui più spesso è possibile nascondere dei segreti: contenuti, storie di vita, elementi di fantasia, qualsiasi parte che l’autore aveva a cuore ma che non sempre doveva essere detta. Perché le cose a cui più teniamo sono quelle che vogliamo mantenere per noi, senza avere l’obbligo di spiegarle a un estraneo, critico o fan che sia.

Ogni grande capolavoro del rock che si rispetti ha una storia da raccontare. Qualche volta quella storia è vera, confermata, comprovabile, altre volte si tratta di ipotesi, leggende, speculazioni, indiscrezioni. Scoprire la verità può essere interessante, ma l’intero spettro di racconti che circondano i capolavori che amiamo comprende storie non sempre verificabili al 100%: prospettive che restano in un’area grigia a metà tra realtà e interpretazione, ma che lo stesso diventano indispensabili per cogliere i segreti delle opere più importanti del rock.

Le stories for open-minded di Auralcrave servono proprio a questo: ad estendere il piacere della fruizione dell’arte con gli elementi che ne arricchiscono l’intrigo, in un processo di elevazione del piacere artistico che va oltre la stretta necessità di distinguere tra vero e verificato. Perché quando si parla di opere d’arte, e soprattutto quando si parla delle opere d’arte di cui siamo innamorati, sapere se ciò che più ci emoziona sia vero o appartenga solo alla nostra linea immaginativa passa in secondo piano: l’arte vuole avvolgerci, portarci in un mondo tutto suo, in cui ciò che è vero potrebbe non valere più e ciò che noi vediamo diventa la vera realtà. Un rifugio dalla banalità delle cose, in cui i contorni sono sempre perfettamente definiti e la possibilità di vedere oltre la superficie ci è negata.

mamamialetmegoAcquista su Amazon

L’arte è il nostro mondo, e nessuno può togliercelo. La musica è la dimensione in cui vogliamo perderci quando abbiamo bisogno di sfuggire alle cose del mondo reale, e l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno è che qualcuno ci ricordi che ciò che percepiamo in questo o quell’altro capolavoro del rock è una semplice interpretazione soggettiva.

Mama Mia Let Me Go! – Viaggio tra i testi e le storie più intriganti del rock è il secondo libro Auralcrave, stavolta dedicato al mondo della musica (dopo aver esplorato le storie di cinema in Stanley Kubrick sulla Luna). Molte delle storie che leggerete in questo libro sono vere, confermate dagli stessi protagonisti e a prova di interpretazione. Ad altre manca la prova inconfutabile. Noi non vi diremo quali appartengono alle une e quali alle altre: noi vi consigliamo di tralasciare questo aspetto in quanto poco rilevante, e godervi il viaggio. Un viaggio tra le storie e i significati delle opere rock che amate di più. Un viaggio in cui ciò che conta è quel che ci emoziona, e nient’altro. È lo spirito Auralcrave, e non può esserci niente di meglio per apprezzare l’arte.

Mama Mia Let Me Go! 
Viaggio tra i testi e le storie più intriganti del rock

Su Amazon e in libreria

Rating: 5.0/5. From 4 votes.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.