Hey Jude, l’inno alla vita dei Beatles

Posted by

Hey Jude, prendi la tua vita in mano. Sette minuti di un singolo pazzesco, piazzato da Rolling Stone all’8° posto tra le Greatest Hits con cui i quattro ragazzi di Liverpool sembrano dirti questo. Ti dicono di rendere tutto un capolavoro, di credere in te stesso, di guardare sempre avanti con coraggio e di amarti.

Attribuito alla coppia McCartney-Lennon il pezzo pare fu scritto per il figlio di quest’ultimo, in divorzio con la moglie. La canzone però assume tutt’altra forma e prende le sembianze di un vero e proprio inno alla vita. Hey Jude significa credere sempre in qualcosa, a partire da se stessi, dalla capacità di andare sempre avanti. Chiunque è capace, ci insegnano i ragazzi della British Invasion, di fare di ogni giornata un’opportunità.

Take a sad song and make it better
Remember to let her under your skin

Prendi una canzone triste e rendila migliore ma prima falla entrare sotto la tua pelle. Assumila. È questo quello che dovremmo fare con le esperienze. Vanno assunte, tatuate, fatte salire su per il braccio nelle vene, devono scorrerci dentro per darci la linfa vitale di conoscere noi stessi e prendere forma. Hey Jude ti insegna a vivere e guardare con fresca felicità e coerenza verso noi stessi la vita, piena di opportunità.

Parte McCartney con piano e voce, viene seguito dal basso, dalla batteria che entra ad assecondare e dal riff di chitarra. Arriva la seconda strofa e la batteria e la chitarra incalzano in un continuo scambio strumentale di botta e risposta, un gioco. Ma la sorpresa è nell’orchestra di 36 elementi che prestano anche le mani nel farsi strumenti, come per dare tutti se stessi.

Anche il corpo è coinvolto perché Hey Jude è un inno. E lo si vede dai quattro minuti di cori, imprecazione di McCartney, e voluta da Lennon nell’incisione finale, annessa. Fucking Hell. Al quarto minuto McCartney chiama insistemente Jude accennando virtuosismi vocali quasi blues, ma in realtà le sta dicendo di guardare quanto è entusiasmante quello che le ha insegnato, quanto è emozionante vivere.

And anytime you feel the pain, hey Jude, refrain
Don’t carry the world upon your shoulders
For well you know that it’s a fool who plays it cool
By making his world a little colder

E ogni volta che senti il dolore, hey Jude, fermati
Non prenderti l’intero mondo sulle tue spalle
Perché lo sai bene, chi ci gioca è un pazzo
Che rende il suo mondo un posto più freddo

Hey jude è un inno alla vita.

Hey Jude dei Beatles è su Amazon

.

Fabiana Falanga scrive storie di musica su Roses Of Rock e Auralcrave. Seguila su Instagram.

 

Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.