Avantasia: un progetto metal… o letterario?

Posted by

Tobias Sammet è un pazzo.
O, in alternativa, un genio.
Se non lo conoscete, è il cantante con la voce ampia e graffiata degli Edguy, storico gruppo tedesco di heavy metal.
E un polistrumentista pazzesco e anche una mente brillante.
Tanto che, oltre al suo principale gruppo, alla fine degli anni Novanta ha deciso di fondare un supergruppo che facesse album raccontando una storia in musica.
La storia di un luogo lontano, misterioso e sconosciuto.
Avantasia.

Qual è la vera novità di questo progetto?
Combinare molti elementi e metterli insieme.
Innanzitutto, Tobias ha chiamato i migliori musicisti e cantanti della scena hard rock e metal internazionale e ad ognuno ha dato il ruolo di un singolo personaggio della storia.
Poi, appunto, ha scritto la storia che parte dalla piccola abbazia di Magonza nel Seicento, durante la caccia alle streghe, per poi ritrovarsi in un varco, cercando di salvare il mondo di Avantasia, popolato da elfi e altre creature del fantasy.

Tutta la storia, oltre a essere raccontata ovviamente nei libretti, è sostenuta da un power metal che a volte diventa cavalleresco, a volte galoppante, a volte più sostenuto e altre più orchestrale, leggero, con qualche sfumatura popolare.
Inoltre questo progetto va avanti a saghe, come solitamente sono i romanzi fantasy, con un racconto serrato e ben strutturato.

Se i primi due album The Metal Opera I e The Metal Opera II fanno parte del cosiddetto ciclo di Avantasia sopra descritto, i successivi The Scarescrow, The Wicked Symphony e Angel of Babylon raccontano la percezione distorta della realtà di una creatura che vive in completa solitudine. Gli ultimi due album in ordine di tempo (The Mistery of Time e Ghostlights), invece, partono dalla descrizione di un gruppo di scienziati inglesi nell’era vittoriana che cercano delle risposte confrontandosi con il tempo, la religione e lo spazio.

Avantasia, quindi, non è soltanto un luogo di magia e di musica, ma anche e soprattutto di letteratura e di narrativa, in ambito storico e fantastico. Un luogo dove ogni tanto ci si può trovare al cospetto di Rob Rock, Timo Tollki, Tim “Ripper” Owens e molti altri, compreso un certo Alice Cooper.
E Tobias Sammet come un vero maestro dirige la sua personale orchestra metal e i suoi personaggi, andando a creare opere piene di significato e mai banali.

I dischi della serie Avantasia sono su Amazon

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.