L’errante poetica di Bon Iver, un sinonimo della vita in cui rivediamo noi stessi

boniver

Esistono diversi motivi per cui il linguaggio di Bon Iver viene percepito come qualcosa di totalmente differente dal resto della musica che è possibile ascoltare oggi. Alla base, seguendo la linea che ha accomunato molti artisti capaci di esplorare mondi e tracciare confini remoti, c’è uno schema non presente in superficie, non reso palese e banale, ma tangibile in modo coerente e continuativo, sullo sfondo. Ed è quello che serve per mistificare la realtà preconfezionata, per uscire dai metodi di narrazione convenzionale.  [read more…]

Aural Monos: Depeche Mode, una storia vera

depechemode

Non è mai stata una questione di seguire le mode. In oltre 35 anni di carriera ci hanno associato in un modo o nell’altro a tutti i sound del momento che si sono susseguiti in Europa e non solo. Il synthpop, la techno, il dark rock, l’industrial, l’IDM, persino il grunge. La verità, però, è che non siamo mai stati noi a inseguire le mode. Anzi, ve lo confesso: fin dall’inizio eravamo convinti di poter essere noi, quelli che le mode le producevano. [read more…]

Aural Monos: True Art Waits, la storia segreta dei Radiohead

radiohead

Volete sapere la verita? Fin dall’inizio, fin dal primo giorno in cui abbiamo suonato insieme ai tempi di scuola, noi sapevamo di essere diversi. Ma non nel senso che pronosticavamo già il successo che avremmo avuto. No, tutt’altro. Noi ci sentivamo diversi come esseri umani. Emarginati, incompresi, disconnessi da tutti gli altri. Noi eravamo quelli che andavano alle feste e restavano ai margini del party, vestiti in maniera bizzarra e guardati male da tutti. È così che io – Thom Yorke – e Colin Greenwood ci siamo conosciuti, sapete? [read more…]

Aural Monos: Disturbato, assurdo, inarrivabile David Lynch

DavidLynchSmaller

Io la conosco bene, la domanda che vorreste farmi fin da subito, prima ancora di capire se il monologo immaginato che vi apprestate a leggere verterà più sulla mia figura di regista che su quella di musicista o visual artist: come si fa a diventare uno dei personaggi più acclamati e adorati dalle generazioni intellettuali degli ultimi 40 anni, considerato tra i registi viventi più visionari e fonte di ispirazione generale per quel mio eclettismo che tocca anche musica e pittura? [read more…]