Tattoo You, il canto del cigno dei Rolling Stones

Posted by

Quarant’anni fa usciva Tattoo You dei Rolling Stones, forse l’ultimo classico delle “Pietre Rotolanti”.
Reduci e freschi del successo di Some Girls, i Glimmer Twins (Jagger & Richards) decisero di lavorare su quegli scarti che nel corso degli anni avevano accumulato.

Gli embrioni di Waiting On A Friend e Tops provengono dalle registrazioni di Goats Head Soup, quando negli Stones c’era Mick Taylor, ragion per cui pretese e ottenne una parte delle royalties sull’album.

Slave, Start Me Up -che originariamente si chiamava Never Stop– e Worried About You risalgono dalle sessioni di Black And Blue, mentre da Some Girls ed Emotional Rescue i restanti sei brani che compongono la tracklist dell’album, scritto con il pretesto di imbarcarsi in una nuova tournée mondiale e presentarsi al pubblico con “nuovi” brani.

Tattoo You è il canto del cigno degli Stones, più in forma che mai in questo disco, con l’appeal da maschioni, ma anche da duri dal cuore tenero che però sanno come consolarsi: aspettando un amico al bar.

Waiting on A Friend e Worried About You, sono delle ballad ad alto tasso emotivo, ambedue impreziosite dagli ospiti che le hanno rese dei gioiellini.

Il celebre sassofonista Sonny Rollins -qui anche in Slave e Neighbours– con il suo solo finale rende ancora più magico quel brano splendido che è Waiting On A Friend, mentre Wayne Perkins con il suo solo alla elettrica suggella Worried About You. Qui, come tutto il disco che non presenta momenti di stanca, la band è sugli scudi, soprattutto Jagger che in questo brano passa dai suoi falsetti ai suoi ruggiti, fornendo una delle sue prestazioni più convincenti.

Start Me Up, Slave e Little T&A sono delle vere e proprie cavalcate, che come quest’ultimo termine, lascia poco spazio all’immaginazione e non mi riferisco all’ippica. I testi di questo trittico di brani parla chiaro, ed anche il sound è molto erotico soprattutto in Slave, dove la sezione ritmica di Wyman (basso) e Watts(batteria) è orgasmica.

Little T&A è una dedica di Richards alla sua donna, dove T&A stanno per Tits e Ass (seno e fondoschiena). Start Me Up, è solo il preambolo di un disco che si accende immediatamente, con quel riff diventato leggendario.

Non vi è venuta la voglia di riascoltarlo, o perchè no, di ascoltare per la prima volta questo disco che oggi compie i suoi primi quarant’anni?

Vi sentirete più leggeri e camminerete sguaiati come Richards & Jagger nel videoclip di Waiting On a Friend e ciondolerete come non avete mai fatto nella vostra vita, anche se siete più rigidi di un tronco d’albero. E vi sentirete fighi e rock and roll, come gli Stones e questo disco, uscito tanto per e che invece è diventato uno dei loro classici.

No votes yet.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.