Cosa significa davvero scegliersi ogni giorno

Posted by

“Scegliersi ogni giorno” è una formula che si sente dire spesso, un po’ come una ricetta segreta per una relazione duratura felice. Significa rinnovare costantemente l’impegno e la volontà di stare insieme e di prendersi cura della relazione col proprio partner di vita in modo sano e piacevole per entrambi. Ed è qualcosa che si realizza tramite gesti pratici della vita quotidiana, non solo nelle intenzioni ma nelle azioni reali di ogni giorno.

D’altronde, è certo che non ci si può affidare interamente alle emozioni per coltivare la nostra relazione. Come abbiamo già visto, le emozioni innate che ci spingono fortemente verso l’altro sono quelle dell’innamoramento, e quelle durano una fase iniziale ben precisa della relazione, quando la conoscenza dell’altro è ancora in crescita e non si è ancora arrivati ad impegnarsi a lungo termine. Quando invece si parla di una relazione stabile, l’innamoramento cede il posto all’amore, che è un sentimento più completo che coinvolge sensazioni, anima e testa e che costituisce il carburante giornaliero necessario a coltivare il rapporto di coppia in modo che duri più a lungo possibile.

È l’amore, dunque, che ci invita a scegliere ogni giorno il proprio partner come la prima volta. Ma perché ciò non resti una formula vuota, bisogna davvero rapportarsi con la relazione di coppia in modo che questa scelta costante alimenti la motivazione a lavorare ogni giorno all’interno del rapporto per mantenerlo sano e felice.

Far funzionare una relazione di coppia non è sempre un compito facile. Possono esserci momenti di stasi o di vera e propria crisi, e in certi casi toccherà anche chiedersi come salvare la propria relazione. In questi casi, un aiuto esterno come un life coach può essere efficace a vedere le cose nel modo giusto e riscoprire la voglia di vivere la coppia.

Ci sono due suggerimenti precisi e significativi che si possono seguire per scegliersi davvero ogni giorno. Vediamoli insieme:

  • Rinnovare l’intensità in maniera regolare: amarsi all’inizio è abbastanza facile, mentre col tempo, con la confidenza, coi problemi della vita e l’accumularsi di litigi e incomprensioni potrebbe diventare compito arduo. Quello che dobbiamo fare è riflettere sempre su quello che proviamo e ridare luce ogni giorno a quello che ci ha fatto innamorare dell’altro, a ciò che ci spinge a stare insieme all’altro ogni giorno. Un esercizio che forse richiede un piccolo sforzo giornaliero, ma che paga in termini di energia disponibile all’interno della relazione.
    Se abbiamo sempre presente i motivi per cui vogliamo stare insieme al nostro partner, diventa più facile dimostrare amore e dedizione ogni giorno. Anche in modo molto pratico: celebrando il tempo trascorso insieme, stando vicini nei momenti difficili, rinnovando i gesti che rendono felice l’altro/a, riflettendo su cosa ci ha fatto innamorare dell’altro, ripetendo sempre in maniera diversa quel che ci rende felici e completi nello stare insieme al proprio partner e ricordandogli sempre quanto sia speciale per noi. Tutte quelle cose che nei primi mesi della relazione viene fuori senza troppi sforzi è possibile mantenerlo per sempre, semplicemente ragionando intenzionalmente sugli elementi che ce lo possono tirare fuori ogni giorno.
  • Non darsi mai per scontati: il rischio più grande all’interno di una relazione a lungo termine è quello di “rilassarsi” all’idea che si sta insieme alla persona che si è scelta e si è raggiunta una stabilità tale che non si senta più il bisogno di sforzarsi per conquistare ogni giorno il proprio partner. Questo è un errore in cui è facile cadere, e il prezzo che solitamente si paga è l’accorgersi di quanto si soffre al momento in cui ci si lascia, ossia quando è ormai troppo tardi. Lo scatto mentale che dobbiamo fare ogni giorno è smettere di dare per scontato che l’altro sarà sempre accanto a noi.
    Anche se si è sposati, anche se si hanno figli, non è corretto aspettarsi che l’altro sarà sempre con noi solo per lo status e i traguardi di vita raggiunti insieme. Dobbiamo essere onesti con noi stessi e gli altri e tenere sempre presente che domani il nostro partner potrebbe volerci lasciare, o noi potremmo voler lasciare lui/lei. Questa consapevolezza potrebbe darci una piccola sensazione di insicurezza, è vero, ma ci darà soprattutto l’energia di sforzarci ogni giorno a far funzionare quella relazione: se quella persona è ancora oggi quella con cui vogliamo passare il resto della nostra vita, ogni giorno è il giorno giusto per dimostrarlo, per rinnovare i gesti e i comportamenti con cui abbiamo conquistato l’altro all’inizio, per aprire i nostri sentimenti e tornare ad amare e apprezzare il proprio partner.
  • Mettersi in dubbio: è una naturale conseguenza di quanto detto prima. Ricordarci sempre che il nostro partner potrebbe scegliere in qualsiasi momento di interrompere la relazione significa automaticamente consentirgli di rivalutare gli effetti della nostra presenza ogni giorno, dargli il diritto di compiere ogni giorno la stessa scelta che siamo portati a fare noi stessi. Perché avere dei momenti di riflessione, di dubbio, può farci stare male, ma è anche assolutamente normale all’interno di una vita consapevole. Ed è in quei momenti che il nostro partner ha bisogno di osservarci con occhi nuovi e capire se i benefici dello stare insieme a noi sono confermati.
    Consentire al dubbio di far parte periodicamente del nostro rapporto significa ricordare a noi stessi e all’altro che ogni giorno siamo chiamati a effettuare la scelta di stare insieme, e che questa è una scelta libera, indipendente dai legami pratici di natura economica, giuridica o familiare. Significa anche non essere possessivi o gelosi del nostro partner e lasciare che sia una persona autonoma e libera, che viva il mondo, lo osservi con gioia e partecipazione e poi continui a volerlo condividere con noi, come la prima volta che ci si è promessi l’amore a vicenda.

Vivere ogni giorno la nostra relazione come se fosse la prima volta può sembrare qualcosa di impossibile. Ma non lo è. Se la persona che ci sta accanto è ancora quella che ci rendeva felici i primi tempi, è sufficiente portare con gentilezza la nostra mente ai motivi che ce la farebbero scegliere di nuovo oggi, se la conoscessimo nuovamente. La vita quotidiana può portarci a distrarci e rendere difficile guardare dentro noi stessi. Per questo parlare con un buon life coach può aiutarci a rinnovare ogni giorno l’impegno per vivere bene all’interno della relazione.

No votes yet.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.