A Quiet Place 2: come sarà il sequel e quando uscirà

Posted by

È stato uno dei fenomeni horror 2018, capace di sperimentare un’esperienza cinematografica all’avanguardia, dandogli persino dei contorni spaventosi: la visione delle vicende di una famiglia costretta al silenzio assoluto, per sopravvivere in un mondo apocalittico.

Il successo del film è stato inatteso anche per lo stesso regista John Krasinski, che non aveva preso in considerazione l’idea di farne un sequel. La stessa struttura della storia quasi impedisce la possibilità di un seguito della storia della famiglia Abbott presentata nel primo film, e Krasinski si è detto inadatto all’idea di un sequel fin dall’inizio.

Ma un grosso successo è sempre un grande invito a ripetersi, e alla fine il regista si è lasciato convincere. Il sequel si farà, le riprese sono già iniziate e il film uscirà il 20 Marzo 2020 (negli Stati Uniti e nel Regno Unito). E racconterà presumibilmente una vicenda parallela, ambientata nello stesso mondo del primo film.

Questa la dichiarazione del regista:

“La cosa a cui ho pensato, quella che mi ha intrigato di più, è che i sequel parlano sempre del ritorno dell’eroe o del cattivo. Prendi quel personaggio che il pubblico ha amato e lo riporti sullo schermo, creandoci un nuovo mondo intorno. Nel caso di A Quiet Place è l’esatto opposto: è il mondo a tornare, e dentro puoi inserirci qualsiasi cosa tu voglia, tutti si sentiranno già connessi. La vera ragione per cui sto lavorando sul sequel è che quel mondo è proprio ricco e divertente da esplorare. Ci sono un sacco di cose da vedere.”

Non è dunque scontato che i sopravvissuti della famiglia del primo film torneranno, mentre è certo che il nuovo episodio sarà ambientato nello stesso mondo popolato dalle stesse creature malvagie che abbiamo già visto. Va detto però che Emily Blunt, che interpretava la madre nel primo film, fa parte del cast anche per il sequel: segno che il personaggio di Evelyn Abbott ci sarà. E c’è un’altra presenza importante nel cast: Cillian Murphy.

Per ulteriori notizie occorrerà aspettare, e probabilmente non tarderanno ad arrivare: se ne sta parlando molto, segno che il pubblico ha molta voglia di vedere come si evolverà la cosa.

No votes yet.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.