Climax: il nuovo film di Gaspar Noé mette d’accordo tutti

Posted by

Lo stesso Gaspar Noé è rimasto stupefatto dall’accoglienza ricevuta dal suo nuovo film Climax al Festival di Cannes: il film è stato applaudito ed apprezzato grossomodo da tutti ed ha ricevuto l’Art Cinema Award, il premio più importante tra quelli distribuiti alla Director’s Fortnight. Il che va contro le solite reazioni che i film di Noé hanno avuto a Cannes. Secondo le parole dello stesso regista: “Nel 2002, per Irreversible, il 60% delle recensioni furono negative. Per Enter The Void quelle negative furono il 75%, e per Love l’85%. Per Climax mi aspettavo di arrivare al 90-95%, invece qualcosa deve essere andato storto, perché la gente pensa che abbia fatto un buon film”.

D’altra parte, il film sembra avere una componente estetica più marcata rispetto ai suoi lavori precedenti. Climax parla di un gruppo di ballerini che, in una delle sessioni di danza tenute in una scuola privata, bevono quantità abbondanti di una sangria inavvertitamente potenziata con l’LSD. Se la prima parte del film vuole rappresentare il paradiso dei piaceri, coi protagonisti che ballano, fanno sesso e interagiscono tra loro, la seconda parte tira fuori l’inferno conseguente agli effetti della sangria, con scene ovviamente molto forti, come nella tradizione del cinema di Noé.

L’idea di rappresentare il paradiso e l’inferno nelle vite degli uomini era l’intenzione esplicita del regista, che si dichiara ateo ma crede fermamente nell’esistenza di quelle dimensioni. E la seconda parte sembra contenere momenti impressionanti, tra mutilazioni autoinflitte e scene che, per dichiarazione dello stesso Noé, si ispirano a L’alba dei Morti Viventi di Romero. Eppure la ricezione è stata di gran lunga migliore di The House That Jack Built, l’altro film controverso presentato a Cannes quest’anno, per cui Lars Von Trier non può però vantare ricezione simile: in quel caso i giornalisti sono stati estremamente critici, lamentando la palese gratuità della violenza.

L’uscita ufficiale del film è prevista per Settembre, in Francia. Fino ad allora rimane la sensazione di stare in attesa di quello che sembra essere il miglior film mai fatto da uno dei registi più visionari esistenti.

No votes yet.
Please wait...

Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.