At Eternity’s Gate: Willem Dafoe sarà Van Gogh nel nuovo film di Julian Schnabel

Posted by

At Eternity’s Gate è il titolo di un celebre quadro di Vincent Van Gogh, Vecchio che Soffre, raffigurante una figura anziana seduta di paglia, una macchia di colori freddi in un ambiente caldo, con le mani sul viso e una posizione che trasmette sofferenza. Sarà il dipinto che darà il titolo al nuovo film sulla vita del pittore olandese, diretto da Julian Schnabel, il regista di Basquiat e Lo Scafandro e La Farfalla. E nel film, Van Gogh sarà interpretato da Willem Dafoe, che vedete qui sotto, fotografato da Schnabel stesso, in una prova trucco che ha avuto luogo qualche tempo fa.

dafoe_vangogh

Il film è stato annunciato allo scorso festival di Cannes. L’intenzione, secondo lo stesso Schnabel, è di raccontare Van Gogh da un punto di vista particolare, svelando ciò che lo turbava negli ultimi anni della sua vita (quelli vissuti ad Arles, Saint-Rémy e Auvers-Sur-Oise. “Van Gogh si stava dedicando a qualcosa che non aveva un vero pubblico” – spiega il regista – “o che comunque non lo avrebbe mai conciliato in prima persona con un pubblico. L’incongruenza tra la vita e l’arte si riflette perfettamente con la sua relazione frammentaria con la società. Quando Van Gogh osservava la bellezza della natura attraverso la pittura, si sentiva costretto ad allontanarsi da chiunque altro, e ciò rese impossibile per lui avete una vita reale. Il film vuole dar luce a tutto ciò.

Il film prosegue una lunga tradizione di lungometraggi incentrati sulla figura di Van Gogh, ma promette essere qualcosa di diverso da quanto visto finora. Tra i tentativi precedenti c’è anche il cortometraggio di dieci minuti diretto da Akira Kurosawa dentro il film Sogni, che vi abbiamo raccontato sotto tre punti di vista differenti: regia, figura, musica.

Annunci

2 comments

Comment