The New Pope, al via la nuova serie di Paolo Sorrentino ambientata in Vaticano

The Young Pope, la serie trasmessa l’anno scorso con Jude Law nei panni del protagonista, è stata un enorme successo: trasmessa in oltre 110 nazioni in tutto il mondo, amata un po’ ovunque e in grado di superare dati di ascolto di serie cult negli Stati Uniti come The Knick di Soderbergh o Vinyl di Scorsese. Eppure l’episodio finale lasciava il dubbio su un’eventuale continuazione della storia, e Sorrentino non aveva mai detto nulla di certo circa la possibilità di una seconda stagione. Fino ai giorni scorsi, in cui è stata fatta luce sul prossimo progetto televisivo del regista partenopeo.

Si chiamerà The New Pope, lasciando intendere abbastanza chiaramente che non si tratta di una seconda stagione ma di un nuovo progetto, con nuovi attori e nuovi personaggi, un modo di raccontare storie diverse come già fatto in serie come Fargo. Incerto anche il cast, dal momento che la scelta degli attori avverrà nei prossimi giorni, ma proprio per questo sembra scontato che non ci sarà Jude Law nei panni di Papa Pio XIII.

sorrentino_vaticano
Paolo Sorrentino durante le riprese di The Young Pope

Non si hanno ancora molte informazioni, se non che la produzione comincerà nel 2018. Nel frattempo Sorrentino lavorerà al suo nuovo film, anch’esso attesissimo: Loro, film focalizzato sulla figura di Silvio Berlusconi, che verrà interpretato da Toni Servillo. Sorrentino continua dunque un percorso parallelo che aveva già fatto Nanni Moretti, raccontando sia il Papa (quello debole di Habemus Papam) sia Berlusconi (sebben per vie laterali, ne Il Caimano).

Leave a Comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...