Five of a Kind: Fededsm – Pre-wonky beats

Posted by

Eccolo, il vero spirito originario di Five of a Kind: la possibilità di entrare dentro una scena sotto la guida di un artista e vederla in una prospettiva ben precisa. Che può essere, ad esempio, le radici che l’han fatta nascere. È questo che ha fatto stavolta Fededsm, che poi è il moniker usato agli inizi da Federico Monguzzi, più noto nella scena wonky italiana per i progetti Planet Soap e Always Fresh Motherfucker. Perché l’Italia in quella faccenda modern beats emersa nei primi anni ’10 è stata parecchio d’avanguardia e ha prodotto visioni molto avanzate. Di ragionamenti intorno a questo sound ne sono stati fatti più d’uno, ma è bello vedere in questa selezione una sorta di cronistoria sulla nascita ed evoluzione di uno dei generi più sfuggenti del nostro decennio. Che poi è quello che originariamente ha fatto nascere l’astro Flying Lotus e la sua Brainfeeder.

fededsm_5ofakind_final

Five of a Kind è la rubrica dove gli artisti parlano direttamente al pubblico. Five of a Kind è l’occasione per i lettori di scoprire e approfondire un artista e entrare in contatto con un tema proposto dall’artista stesso, mediante cinque tracce significative commentate con le sue parole. Entrare nei significati del sound elettronico e scoprirne le sfumature tramite un punto di vista autorevole: Five of a Kind è musica, passione e condivisione.


Madvillain – Accordion

Doom e soprattutto Madlib in stato di grazia che campionano Daedelus per il mio brano preferito di uno dei miei dischi da top ten di sempre. Fusione perfetta tra rime e beat dall’aroma antica che va a pescare però nel nuovo.


9th Wonder & Murs – Walk Like A Man

Il pezzo più classico e con più ‘soul‘ tra quelli che vi propongo. Base magistrale di 9th Wonder che per l’occasione crea tre diversi tappeti sonori per andare incontro ai racconti struggenti del rapper losangelino.


Aesop Rock – No Jumper Cables

Dopo aver scoperto El-P mi si è aperto davanti un mondo incredibile. Beats futuristici che attingevano dall’elettronica e da mondi paralleli sconosciuti. Il mio artista preferito dell’etichetta di El Producto (Definitive Jux) è sempre stato Aesop Rock che, oltre a scegliere beats stortissimi già ai tempi, aveva una capacità lessica fuori dal comune.


Hudson Mohawke – Star of a Story

Il brano che mi ha dato la spinta e la voglia di approcciare la produzione in modo differente. Con questa traccia ricordo anche la rincorsa per cercare il nome più adatto a questo ‘nuovo‘ genere musicale. Wonky, Abstract Hip Hop, Aquacrunk… ?!?


Gnarls Barkley – Online

Come dare vita a un brano pop attingendo a mani piene dalla cultura hip hop senza snaturarla minimamente. Danger Mouse è senza dubbio il mio produttore preferito che con il suo tocco riconoscibilissimo è riuscito a produrre e lavorare sia con leggende dell Hip Hop come Prince Po che con leggende del pop vedi U2.

Annunci

2 comments

Leave a Comment

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...