EP: Deepchord – Atmospherica Vol. 2

Posted by

Sono diversi anni ormai che Deepchord è in stato di grazia. Almeno da Sommer, l’album (splendido) del 2012 che aveva ridefinito il suo sound su sfumature deep più aggraziate, più regolari e morbide, insomma più house. Il mood allora era quello narcotico e rallentato delle sere di fine estate, l’anno scorso il doppio LP Ultraviolet Music continuava a seguire quella scia e dopo quello sono usciti già due nuovi EP.

Qui sopra il pezzo di apertura, lungo 13 minuti. Forse un tantino più movimentato, più da club, rispetto all’equilibrio perfetto che vi dicevamo prima riguardo ad alcune sue precedenti uscite. Ma quel lavoro di bassi è sempre una goduria. Soprattutto pensando a quanto il signorino è prolifico in questi anni.

7 / 10

Annunci

Comment