“Wee” o “wii”, l’audio virale di TikTok: ecco il significato e l’origine

Posted by

È già difficile trovare il modo per digitarlo su Google e cercarne la storia. C’è chi prova con “wiii”, altri usano “weee”. E poi quelle parole incomprensibili. In realtà l’audio originale appartiene a un video che risale al 2016, in cui un giovane youtuber ha dato voce a un piccione che stava saltando nel vuoto. Un doppiaggio divertente, con cui il volatile dice in spagnolo “Me voy a matar, este es mi ultimo wiii”, ossia “mi voglio uccidere, questo è il mio ultimo wee”. La cosa vista nel video ha un effetto particolare. Eccolo qui sotto:

Il ragazzo autore dell’audio è di Santo Domingo ed è stato intervistato nel 2021 da Capricornio TV, un canale televisivo dominicano. Qui l’intervista originale. Ai tempi di quel video il ragazzo non era diventato famoso, ma adesso che sono milioni i creators TikTok che usano la sua voce per produrre video divertenti, era diventato obbligatorio farsi conoscere.